}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » » Padellata di riso alla marinara.

Padellata di riso alla marinara.

PUBBLICATO DA Maia Susana Diaz on sabato 19 luglio 2014 | 15:06:00

Ingredienti: per 6 persone

360 g di riso
1 kg di cozze
800 g di vongole
600 g di gamberi
600 g di calamari
400 g di filetto di tonno
1 granciporro
200 g di piselli, già sgranati
2 peperoni rossi
1 cipolla
1 bustina di zafferano
8 dl di brodo di pesce
olio di oliva
sale

 

Padellata di riso alla marinara 

Preparazione: 1 ora più tempi aggiuntivi

 

Cottura: 40’

 

  • Lavate e mondate i peperoni, poi tagliateli a listerelle.
  • Tagliate il tonno a dadi. Raschiate le cozze sotto il getto dell’acqua corrente, privatele del filamento (il bisso) che fuoriesce, quindi mettetele in un recipiente di acqua e sciacquatele nuovamente: le cozze che galleggiano sono quelle meno ben conservate per cui, se volete, potete eliminarle.
  • Lavate le vongole, mettetele in una terrina con abbondante acqua fredda e fatele depurare della sabbia per 2 ore.
  • Sciacquate i gamberi, eliminate la testa, il carapace della coda, lasciando però la pinna caudale, quindi incideteli lungo il dorso ed estraete il filo intestinale.
  • Lavate i calamari, eviscerateli, eliminate la penna di cartilagine, il gladio, la pinna caudale, la pelle che ricopre la sacca, gli occhi e il becco, quindi tagliateli ad anelli.
  • Fate aprire le cozze e le vongole in un recipiente coperto a fiamma viva: occorreranno circa 5 minuti; poi eliminate le valve vuote.
  • Lessate il granciporro in acqua bollente salata per 20 minuti, poi sgocciolatelo, staccate le chele, aprite il guscio facendo leva in prossimità degli occhi, ricavate la polpa e tenetela da parte.
  • Nel frattempo portate a ebollizione il brodo; sbucciate la cipolla, affettatela e fatela appassire per 5 minuti in una casseruola con 1 cucchiaio di olio a fiamma bassa, mescolandola spesso per evitare che imbiondisca e bagnandola con poco brodo. Unite i peperoni, i calamari e, quando questi ultimi saranno teneri (dopo circa 8 minuti), aggiungete i gamberi e i dadi di tonno. Dopo 2 minuti regolate di sale e spegnete la fiamma.
  • Scaldate 1 cucchiaio abbondante di olio in una ampia padella e tostatevi il riso per circa 1 minuto.
  • Aggiungete i piselli, poi il brodo in cui avrete diluito lo zafferano, incoperchiate e fate cuocere per circa 15 minuti o sino a quando il liquido sarà stato assorbito, quindi unite tutti gli ingredienti preparati, mescolate e servite in tavola nello stesso recipiente di cottura.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

SHARE

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti