}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » , » Nidi di fedelini con fonduta.

Nidi di fedelini con fonduta.

PUBBLICATO DA Maia Susana Diaz on mercoledì 30 luglio 2014 | 12:14:00

Ingredienti: per 4 persone

200 g di fedelini
120 g di grana grattugiato
100 g di fontina
30 g di burro
1 tuorlo
0,5 dl di latte
sale
pepe
aceto balsamico (facoltativo)

La fonduta è una preparazione a base di fontina caratteristica della zona Alpina compresa tra la Valle d'Aosta, il Piemonte, la Savoia e la Svizzera.
In realtà, nonostante la piccola diatriba nata tra queste regioni, quella che è riuscuta ad accaparrarsi la paternità della ricetta, è la Valle d'Aosta, visto che l'ingrediente principale nella preparazione della fonduta è proprio la fontina valdostana DOP.
Naturalmente, ognuna di queste regioni propone una versione diversa della fonduta, con un formaggio diverso, tranne il Piemonte che ricalca completamente la ricetta Valdostana.

Nidi di fedelini con fonduta

Preparazione: 40’ più tempi aggiuntivi

Cottura: 30’

  • Tagliate la fontina a piccole strisce, mettetele in una terrina con il latte e lasciate riposare per 2 ore.
  • Fate sciogliere il burro a bagnomaria, unitevi la fontina con 1-2 cucchiai di latte e mescolate sino a farla addensare.
  • Regolate la fiamma in modo che l’acqua sobbolla, poi sollevate il tegame dall’acqua e unitevi il tuorlo.
  • Rimettete il tegame nell’acqua e continuate a mescolare sino a quando la preparazione, che sarà diventata semiliquida, avrà riacquistato densità.
  • Lessate i fedelini in acqua bollente salata, scolateli al dente e conditeli con parte della fonduta, metà del grana e pepe.
  • Arrotolateli a nido, metteteli in altrettanti stampini e infornateli a 180 °C per 5 minuti.
  • Nel frattempo cospargete in una padella antiaderente il grana rimasto in uno strato uniforme; lasciatelo fondere, poi staccatelo con una paletta e tagliate il disco ottenuto a spicchi, lasciandoli raffreddare in modo che diventino croccanti.
  • Versate 1 cucchiaio di fonduta nel centro dei piatti singoli, sformatevi sopra i nidi di fedelini, versatevi la restante fonduta e infilate nella pasta i triangoli di grana.
  • Servite completando, se vi piace, con aceto balsamico versato a filo.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

SHARE

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti