}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » , » Crema di asparagi al crescione.

Crema di asparagi al crescione.

Pubblicato da Maia Susana Diaz il venerdì 25 luglio 2014 | 19:58:00

Ingredienti: per 4 persone

1 kg di asparagi sottili
1 mazzetto di crescione
1 cipolla bionda piccola
0,75 l di brodo vegetale
250 ml di panna da montare
30 g di burro
crostini di pane
sale
pepe bianco

Le punte degli asparagi sono ricche di antiossidanti che lavorano sinergicamente per rimuovere i radicali liberi nocivi, offrendo un’azione antinvecchiamento. Hanno un buon contenuto di vitamine: in particolare l’acido folico, indispensabile per ridurre drasticamente la possibilità che il feto subisca malformazioni come la spina bifida; vitamina B9, necessaria alla produzione e al rinnovamento cellulare.

Crema di asparagi al crescione

Preparazione: 35’

Cottura: 30’

  • Mondate gli asparagi eliminando la parte finale del gambo, più dura, e tagliateli a tocchetti; lavate e sgocciolate il crescione.
  • Sbucciate e tritate finemente la cipolla, ponendola ad appassire per 5 minuti in una casseruola con il burro e mezzo bicchiere di acqua calda.
  • Unite i tocchetti di asparagi, mescolate per insaporire e, dopo 5 minuti, versate il brodo vegetale già caldo.
  • Abbassate il fuoco e fate cuocere dolcemente per 20 minuti: gli asparagi dovranno risultare molto teneri.
  • Prelevate con un cucchiaio forato alcune punte di asparagi per decorare il piatto.
  • Unite alla preparazione il crescione, tenendone da parte qualche fogliolina, e frullate il tutto con un frullatore a immersione, fino a ottenere un composto molto liscio.
  • Montate la panna e incorporatela al passato di asparagi e crescione, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto con un cucchiaio di legno. Insaporite con sale e pepe bianco macinato al momento.
  • Distribuite la crema nelle singole fondine, guarnendole con le punte di asparagi tenute da parte, qualche fogliolina di crescione e alcuni crostini di pane, che potete servire anche a parte in piccole ciotole individuali.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

CONDIVIDI

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

Archivio Ricette

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti