}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » , , , » Ricettario Genovese: Barchette Mediterranee (seppioline ripiene al forno).

Ricettario Genovese: Barchette Mediterranee (seppioline ripiene al forno).

Pubblicato da Maia Susana Diaz il martedì 10 marzo 2015 | 12:40:00


Ingredienti:
  • 5 seppioline piccole, diametro 3-4 centimetri.
  • Per il Ripieno:
  • 1 chilo di cozze o ½ Kg acciughe
  • 5 cucchiai da cucina di prezzemolo tritato
  • 2 spicchi d’aglio
  • 2 cucchiai di pinoli
  • 1 cucchiaio di noci o di mandorle pulite
  • 1 cucchiaio di uvetta passa
  • 4 mezze albicocche secche o 2 cucchiaini di marmellata d’arance
  • 1 cucchiaio di semi di finocchio
  • ½ cucchiaino di maggiorana
  • qualche foglia di basilico fresco
  • 1 cucchiaio di capperi dissalati
  • 1 acciugata dissalata
  • 3-4 uova intere
  • 4 cucchiai di formaggio grattugiato
  • sale
seppioline ripirne al forno
Preparazione:
  • Pulire le seppioline dalle interiora infilando la forbice nel corpo e tagliando nel senso della lunghezza per estrarre l’osso di seppia.
  • Togliere il nero, l’apparato respiratorio, le gonadi e gli intestini, tagliando in senso della larghezza, al di sopra della testa, a livello di dove si vede un sacchetto marron e strappare dal corpo.
  • Tagliare l’apparato boccale per estrarre il becco e con le forbici bucare gli occhi, per non farli scoppiare durante la cottura.
  • Lavare bene e si hanno delle seppioline pulite con attaccata la propria testa; se la testa si stacca non importa.
  • Le seppioline spesso si trovano già pulite.
  • Stufare le cozze per estrarle e pulirle.
  • Se sono grosse se ne tiene metà da far ripiene, l’altra metà si trita con la mezzaluna.
  • Tritare i sapori, senza fare una poltiglia.
  • Mescolare cozze e sapori tritati a 3 uova intere, 4 cucchiai di formaggio grattugiato e sale quanto basta, amalgamando fino a ottenere una pasta.
  • Disporre le seppioline in padella se é estate o in una teglia da forno se é inverno.
  • Mettere una cucchiata di ripieno sul corpo delle seppioline e ripiegare la testa sopra il ripieno o se era distaccata schiacciarla sopra, con i ciuffi delle gambe verso l’alto.
  • Mettere un cucchiaio d’olio su ogni seppia e cuocere in padella in umido (a fuoco basso col coperchio) oppure infornare.
  • Cuocere un quarto d’ora.
  • Servire con pane bianco fresco ripassato al forno o tostato e accompagnare con un vino rosso saporito, tipo Brunello o Santa Maddalena, se é inverno o se é estate con un vino bianco profumato, tipo Muller Turgau o Lumassina. Commento: sapore di mare ligustico e mediterraneo balsamico esotico.
  • Le spezie sono ben dosate, quando si sente gusto di mare speziato ma senza riuscire a riconoscere i sapori delle singole spezie.
  • L’errore si sente quando prevale il sapore di un’aroma.
  • Non preoccuparsi del gusto dell’aglio che con la cottura quasi svanisce.
  • Non esagerare con il basilico e con le noci.
Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
CONDIVIDI

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

Archivio Ricette

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti