}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » , , » Pistoccheddu prenu dolci di Pasqua tipici della tradizione sarda.

Pistoccheddu prenu dolci di Pasqua tipici della tradizione sarda.

Pubblicato da Maia Susana Diaz il sabato 28 marzo 2015 | 13:50:00

Ingredienti:

Per la sfoglia
Farina 300 g
Uova 2
Tuorli 2
Strutto 30-40 g
Zucchero 2 cucchiai
Limone, la scorza 1
Per il ripieno
Mandorle tritate 150 g
Zucchero 150 g
Aroma di fiori d'arancio q.b.
Albumi 3
Zucchero a velo 250 g
Zucco di limone q.b.
Pasta di zucchero q.b.
Ghiaccia reale q.b.

Dolci di Pasqua tipici della tradizione sarda, i pistoccheddu prenu vengono preparati durante il periodo pasquale appunto, ma anche in occasione di cerimonie e ricorrenze speciali.

pistoccheddu-653x360

Preparazione: 45’

Cottura: 15’

  • Per la sfoglia.
  • Su un piano di lavoro fate la classica fontana con la farina.
  • Unite al centro le uova, i tuorli, lo strutto, lo zucchero e la buccia grattugiata del limone, e amalgamate accuratamente fino a ottenere un composto elastico e omogeneo.
  • Formate un panetto, avvolgete con pellicola trasparente e fate riposare in frigorifero per circa mezz'ora.
  • Per il ripieno.
  • In un pentolino raccogliete 50 ml di acqua, qualche goccia di aroma e lo zucchero; mettete sul fuoco e portate alla temperatura di 106° C.
  • Unite le mandorle tritate e lasciate asciugare sul fuoco per appena 1 minuto (l’impasto non deve essere molto sodo).
  • Trascorso il tempo di riposo, stendete la sfoglia a uno spessore di circa 2 mm e ritagliate tanti rettangoli lunghi circa 5-6 cm e larghi 3 cm; con l’impasto di mandorle formate tanti salsicciotti di circa 1 cm di diametro e disponeteli sui rettangoli di sfoglia.
  • Spennellate i bordi con l’albume e arrotolateli sul piano di lavoro, allungandoli ed esercitando una lieve pressione per sigillare attaccatura ed estremità.
  • Create tante forme a piacere e trasferite i dolcetti in una teglia, rivestita con carta forno; infornate a 170° C e fate cuocere per circa 15 minuti (dovranno rimanere abbastanza chiari e non molto dorati).
  • Levate e fate raffreddare.
  • Fate la glassatura: amalgamate 2 albumi con lo zucchero a velo e 1 cucchiaino di succo di limone.
  • Immergete i dolcetti nella glassa, scolateli bene e fateli asciugare su una griglia per dolci per 1 ora.
  • Trascorso il tempo di riposo, disponete i dolcetti su un foglio di carta forno e fate asciugare per tutta la notte.
  • Realizzate i fiorellini con pasta di zucchero colorata e, aiutandovi con un cornetto, rifinite la decorazione con la ghiaccia reale.

 Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

CONDIVIDI

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

Archivio Ricette

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti