}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » » Nodi alla cannella con uvetta.

Nodi alla cannella con uvetta.

PUBBLICATO DA Maia Susana Diaz on domenica 15 giugno 2014 | 17:22:00

Ingredienti: per 6-8 persone

600 g di farina
200 g di zucchero di canna
150 g di burro
120 g di zucchero semolato
60 g di uvetta
3 cucchiaini di cannella in polvere
2 uova
2 cucchiaini scarsi di lievito
2,2 dl di latte
sale

Ricordiamo che solo la cannella  regina (Cinnamomum zeylanicun) ha proprietà curative e non quella cinese di qualità inferiore.

La cannella è un antisettico naturale in grado di combattere ed eliminare funghi, virus e batteri; per questo motivo negli ultimi anni si trovano in commercio dentifrici, colluttori e prodotti del genere a base di questa preziosa spezia.

nodi alla cannella con uvetta

Preparazione: 40’ più tempi aggiuntivi + 20’ di cottura

  • Mettete l’uvetta in ammollo in una tazza di acqua tiepida per circa 10 minuti, quindi sgocciolatela e asciugatela.
  • Versate il latte in una casseruola e lasciatelo intiepidire a fiamma bassa.
  • Fate fondere 75 g di burro a bagnomaria e lasciate il burro rimasto ad ammorbidire a temperatura ambiente.
  • Impastate in una bacinella la farina con il latte, le uova, 2 prese di sale, 100 g di zucchero semolato, il burro fuso e il lievito sino a ottenere un composto omogeneo ed elastico, poi lasciatelo lievitare per circa 1 ora.
  • Mescolate in una ciotola lo zucchero di canna, il burro ammorbidito e la cannella.
  • Stendete l’impasto ricavando un rettangolo largo 24 cm oppure un quadrato di 24 cm di lato, spalmatevi sopra il composto alla cannella, cospargete metà della pasta con l’uvetta, quindi sovrapponetevi l’altra metà.
  • Tagliate il rettangolo ottenuto nel senso della larghezza a strisce larghe 1,5 cm, poi afferrate ciascuna striscia per le estremità e attorcigliatele leggermente, quindi annodatele.
  • Disponetele sulla piastra coperta di carta da forno e infornate a 180 °C per 15-20 minuti. Polverizzate il restante zucchero semolato nel cutter.
  • Estraete i nodi dal forno, cospargeteli con lo zucchero semolato mentre sono ancora caldi e lasciateli raffreddare prima di servirli.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

SHARE

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti