}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » » Nasello croccante alle mandorle.

Nasello croccante alle mandorle.

PUBBLICATO DA Maia Susana Diaz on venerdì 20 giugno 2014 | 17:38:00

Ingredienti: per 4 persone

4 filetti di nasello di circa 150 g ciascuno
600 g di patate novelle
200 g di granella di mandorle
50 g di pangrattato
40 g di farina tipo 00
1 cipolla
1 mazzetto di ravanelli
1,2 dl di brodo vegetale
2 cucchiai di aceto di vino bianco
1 cucchiaio di senape
1 uovo
4 cucchiai di latte
qualche rametto di timo
olio extravergine di oliva
sale
pepe di Cayenna

Nasello croccante alle mandorle

Preparazione:1 ora e 55’ + 15’ di cottura

  • Lavate le patate e lessatele in abbondante acqua salata per 20 minuti.
  • Nel frattempo sbucciate e affettate la cipolla.
  • Scaldate il brodo, immergetevi la cipolla e fate sobbollire per 3 minuti, quindi togliete dal fuoco e stemperate nel brodo prima l’aceto, poi la senape.
  • Regolate di sale e pepe e incorporate, mescolando, due cucchiai di olio.
  • Scolate le patate e sbucciatele.
  • Tagliatele a fettine di 5 mm di spessore e immergetele nel brodo.
  • Mondate e lavate i ravanelli, affettateli finemente e tuffate anch’essi nel brodo; fate insaporire per 5 minuti, quindi scolate le verdure, tenendole da parte.
  • In una terrina mescolate la granella di mandorle con il pangrattato.
  • Setacciate la farina su un piatto piano e insaporitela con sale e pepe di Cayenna macinato al momento.
  • Sbattete l’uovo insieme con il latte.
  • Sciacquate i filetti di nasello, tamponateli con carta assorbente e passateli, uno alla volta, prima nella farina, poi nell’uovo e infine nella impanatura alle mandorle, pressandoli con cura affinché aderisca bene.
  • Trasferite i filetti di pesce in una teglia foderata con carta da forno e infornate a 200 °C per 15 minuti.
  • Spegnete e lasciate riposare in forno.
  • Irrorate l’insalata di patate e ravanelli con un filo di olio e regolate di sale.
  • Suddividete il nasello impanato nei piatti individuali, affiancandolo con un poco di insalata e con i rametti di timo ben lavati e asciugati.
  • Portate subito in tavola, servendo a parte il resto dell’insalata.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

SHARE

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti