}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » » Crostata alla frutta fresca e secca.

Crostata alla frutta fresca e secca.

Pubblicato da Maia Susana Diaz il venerdì 27 giugno 2014 | 16:14:00

Ingredienti: per 4 persone

350 g di pasta frolla
350 g di ricotta
120 g di ciliegie
100 g di pistacchi sgusciati e sbucciati
80 g di mirtilli
80 g di lamponi
80 g di zucchero
40 g di gherigli di noce
20 g di uvetta
1 mela
1 uovo

Altri tipi di frutta secca, come per esempio le mandorle, hanno proprietà che apportano benefici in caso di ansia e cattivo umore, i pinoli invece, hanno proprietà energetiche, sia a livello fisico che mentale e sono consigliati in caso di stanchezza cronica.

crostata alla frutta fesca e secca

Preparazione: 20’

Cottura: 40’

  • Lasciate l’uvetta in ammollo in acqua tiepida per 15 minuti.
  • Nel frattempo, lavate la frutta fresca e denocciolate le ciliegie.
  • Polverizzate lo zucchero nel cutter.
  • Raccogliete i pistacchi nel bicchiere del frullatore e frullateli sino a ottenere una pasta (in alternativa, potrete acquistarla già pronta).
  • Passate la ricotta al setaccio, raccoglietela in una bacinella, unitevi lo zucchero, l’uovo e la pasta di pistacchi, poi mescolate sino a ottenere un composto omogeneo.
  • Sbucciate la mela, privatela del torsolo e tagliatela a dadini.
  • Raccoglietela in una bacinella insieme con le ciliegie, i lamponi, i mirtilli, l’uvetta sgocciolata e asciugata e i gherigli di noce spezzettati grossolanamente, quindi mescolate.
  • Foderate con un foglio di carta da forno bagnato e strizzato una teglia rotonda del diametro di circa 20 cm.
  • Stendete la pasta frolla sino a ottenere un disco sottilissimo delle stesse dimensioni della tortiera e uno più spesso e ampio, poi adagiate quest’ultimo nella teglia in modo da rivestirne il fondo e le pareti interne.
  • Disponete a corona, in prossimità del bordo, la frutta preparata e riempite il centro con la ricotta al pistacchio, quindi ricoprite con il disco sottile di frolla.
  • Infornate a 180 °C per 40 minuti o sino a quando la crostata sarà cotta, poi servite.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

CONDIVIDI

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

Archivio Ricette

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti