}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.

Gamberoni fritti alla cantonese.

Pubblicato da Maia Susana Diaz il sabato 22 marzo 2014 | 12:51:00

Ingredienti: 4-6 persone

800 g di code di gamberoni grandi
1 cipollotto novello
3 cucchiai di semi di sesamo misto (bianco e nero)
1 albume
1/2 bicchiere di fecola di patate
1 cucchiaio di aceto di vino
1 cucchiaio di 5 spezie macinate (anice stellato, pepe di Szechuan, finocchio, garofano e cannella)
1 cucchiaino di glutammato
olio di semi di arachidi
sale
pepe

La carne dei crostacei possiede una composizione molto simile a quella del pesce magro. Per ogni 100 grammi di polpa, infatti, il contenuto in acqua è di circa 80 grammi, mentre il tenore dei grassi è davvero molto modesto, 1- 2 grammi. Come il pesce, anche i crostacei hanno un alto valore proteico, che varia da 14 a 17 grammi. Inoltre, sono un’ottima fonte di Sali minerali quali iodio, zinco, ferro e magnesio.


gamberoni fritti alla cantonese

Preparazione:
  • Sgusciate le code dei gamberoni lasciando intatta l’estremità, eliminate il filo nero intestinale dal dorso praticando una leggera incisione con un coltellino, quindi lavatele, asciugatele e dividetele a metà aprendole a libro e schiacciandole leggermente.
  • Condite con sale e pepe.
  • In una ciotola stemperate la fecola in un cucchiaio di olio, uno di aceto e un filo di acqua fino a ottenere una pastella non troppo densa.
  • Incorporate quindi il cipollotto mondato e tritato finemente, i semi di sesamo e l’albume montato a neve ben ferma.
  • Mescolate le cinque spezie insieme con il glutammato e due cucchiai di sale fino.
  • Scaldate l’olio a 160°C nel wok o in una padella, quindi friggetevi i gamberoni dopo averli immersi uno alla volta nella pastella preparata.
  • Prelevate i gamberoni dall’olio con una schiumarola quando risulteranno dorati e adagiateli su carta assorbente da cucina a perdere l’unto in eccesso.
  • Serviteli ben caldi nei piatti individuali, condendoli con una presa di sale profumato alle cinque spezie e decorando a piacere.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

CONDIVIDI

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

Archivio Ricette

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti