}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » , , » Piccole quiche al prosciutto di praga con aspic di verdure.

Piccole quiche al prosciutto di praga con aspic di verdure.

PUBBLICATO DA Maia Susana Diaz on giovedì 22 gennaio 2015 | 13:50:00

  • Ingredienti: per 4 persone

Salmone norvegese affumicato 400 g
Radicchio 2 cespi
Pasta sfoglia 1 confezione
Cipolla gialla 1
Provola 1
Olio extravergine d'oliva q.b.

Oggi giornata dedicata interamente alle quiche.
La quiche è una torta francese salata. Generalmente la base è composta da pasta brisée mentre la farcitura varia a seconda dei gusti. Esistono diverse ricette della quiche (della Lorena, normanna, parigina ecc.). In Francia la quiche è servita come antipasto.

Piccole quiche al prosciutto di praga con aspic di verdure. Un antipasto davvero speciale.


Piccole quiche al prosciutto di praga con aspic di verdure

Preparazione: 20’

Cottura: 15’

  • Per la pasta frolla salata:

  • sabbiare burro e farina con la foglia in planetaria, unire poi il parmigiano e le uova leggermente sbattute.

  • Lasciare riposare l'impasto in frigorifero prima di utilizzarlo.

  • Preparare le tartellette come di consueto e cuocerle.

  • Miscelare a freddo tutti gli ingredienti del composto legnate, tranne il latte e la panna che andranno aggiunti bollenti.

  • Riempire per tre quarti le tartellette con i dadini di prosciutto di Praga saltati in padella e i dadini di emmenthal;colmare con il composto legante ed infornare a 150° C per 12 minuti circa.

  • Una volta cotte abbatterle velocemente in negativo di temperatura.

  • Per gli aspic di verdurine:

  • Tagliare in brunoise tutte le verdurine quindi condirle con sale, pepe ed olio extra vergine d'oliva.

  • Disporle negli stampini in silicone e colmare con la gelatina fatta sciogliendo la polvere nella dose di acqua.

  • Lasciar rapprendere in abbattitore positivo.

  • Coppare la pasta frolla in dischetti e cuocerli in forno a 160° C

  • Conservazione e stoccaggio: le piccole quiche in conservatore negativo a -24° C, mentre gli aspic in conservatore positivo a + 4° C coprendoli con coperchio.

  • La pasta frolla cotta in scatole chiuse in luogo fresco ed asciutto.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

SHARE

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti