}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » , » Cestino di cappuccio ai sapori autunnali.

Cestino di cappuccio ai sapori autunnali.

Pubblicato da Maia Susana Diaz il domenica 4 gennaio 2015 | 22:10:00

Ingredienti: per 4 persone

200 gr. zucca gialla
200 gr. ceci
4 porcini
200 gr. finferle gialle
1 patata olandese
1 cappuccio bianco
1 scalogno
olio
sale
pepe
dragoncello

Il cappuccio bianco contiene una grande quantità di vitamine: protovitamina e vitamina A, vitamine B1, B2, B9 (acido folico), PP, C, ( a parità di peso il cavolo rapa ne contiene più delle arance), K, U. Molto ampia la gamma di minerali: in primis fosforo, calcio, ferro, zolfo, potassio, rame, magnesio, iodo, e arsenico. Molto preziose le sue mucillagini, soprattutto per quel che riguarda la cura delle coliti ulcerose, ed altrettanto significativa la sua alta percentuale di clorofilla, che aiuta l'organismo nella produzione di emoglobina contrastando così le varie forme di anemia. Da sottolinare, in cavoli e broccoli, la presenza di antiossidanti e di indoli che si formano quando le pareti cellulari di questi vegetali vengono spezzate o dal taglio del coltello o dalla masticazione.

Cestino di cappuccio ai sapori autunnali

Preparazione:

  • Cuocere a fuoco basso le quattro teste di porcini con olio extra vergine, dragoncello ed uno spicchio d’aglio.
  • Soffocare con un coperchio. A parte, pulire e tagliare a dadini la patata e la zucca.
  • Soffriggere lo scalogno tritato, unire la zucca e la patata e cuocere per 15 minuti.
  • Sbollentare le foglie del cappuccio in acqua calda salata e poi scolare.
  • Pulire e trifolare le finferle gialle, bollire i ceci in acqua e sale.
  • Disporre sopra una foglia di cappuccio la zucca e le patate, un cucchiaio di finferle, un cucchiaio di ceci ed una testa di porcino stufata. Richiudere la foglia su se stessa e scaldare in forno a 150° per 15 minuti.
  • Con il resto dei ceci ottenere una vellutata con la quale fare uno specchio e poi servire.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

CONDIVIDI

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

Archivio Ricette

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti