}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » , , , » Rondelle di cotechino in crosta di brisée.

Rondelle di cotechino in crosta di brisée.

Pubblicato da Maia Susana Diaz il domenica 11 gennaio 2015 | 15:27:00

Ingredienti: per 4 persone

Cotechino da 600 g 1
Pasta brisée 250 g
Verza 400 g
Uova 1
Sale q.b.

Per la salsa:

Patate 2
Panna 1/2 dl
Zafferano 1 bustina
Scalogno 1
Vino bianco q.b.
Brodo vegetale q.b.
Burro q.b.
Olio extravergine di oliva q.b.
Sale q.b.

Cotechino in tutte le salse in vista delle festività natalizie. Come tradizione vuole, il cotechino viene consumato di solito la sera del cenone di Capodanno. Si dice, infatti, che mangiare il cotechino prima delle mezzanotte sia di buon auspicio per il nuovo anno.

Senza dimenticare naturalmente le lenticchie. Ma invece di servire il cotechino nel modo più classico, perché non proviamo ad avvolgere il cotechino in una friabile pasta brisée? Mettiamoci al lavoro e vediamo come preparare il nostro cotechino in crosta brisée.

.

Rondelle di cotechino in crosta di brisée

Preparazione: 10’

  • Bucherellate il cotechino in più punti con una forchetta.
  • Avvolgetelo in un telo bianco, legate le estremità con filo da cucina e trasferitelo in una casseruola.
  • Coprite di acqua fredda e portate a bollore.
  • Abbassate l'intensità della fiamma e proseguite la cottura per circa un'ora e mezza.
  • Trascorso il tempo, levatelo, liberatelo dal telo e lasciatelo raffreddare, quindi spellatelo.
  • Mondate la verza, sfogliatela ed eliminate le coste centrali più dure.
  • Sbollentate le foglie per pochi secondi in acqua bollente leggermente salata, scolatele e stendetele ad asciugare su un canovaccio pulito.
  • Stendete la pasta brisée in una sfoglia abbastanza sottile, coprite con le foglie di verza, ben stese e asciugate, disponete il cotechino e avvolgetelo, chiudendo anche le estremità.
  • Spennellate la superficie con l'uovo, leggermente sbattuto, mettete in forno già caldo a 180 °C e fate cuocere per una ventina di minuti, fino a doratura.
  • Mentre il cotechino è in forno, preparate la salsa di patate.
  • Sbucciate le patate e tagliatele a tocchetti.
  • Affettate sottilmente lo scalogno e fatelo appassire in una casseruola con una noce di burro e un filo di olio.
  • Unite i tocchetti di patata e lasciate insaporire, bagnate con 1 bicchiere di vino bianco e fate sfumare, unite 2-3 mestoli di brodo vegetale bollente e proseguite la cottura finché le patate inizieranno a sfaldarsi.
  • Frullate tutto, unite la panna, in cui avrete disciolto lo zafferano, e regolate di sale.
  • Affettate il cotechino, distribuite una rondella di cotechino nei piattini individuali e servite con la salsa preparata.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

CONDIVIDI

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

Archivio Ricette

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti