}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » , » Calamari ripieni caramellati.

Calamari ripieni caramellati.

PUBBLICATO DA Maia Susana Diaz on giovedì 15 maggio 2014 | 12:20:00

Ingredienti: per 2 persone

2 calamari freschi
pane
latte
capperi sottosale
10 olive nere denocciolate
un uovo
prezzemolo
rum invecchiato
due spicchi d'aglio

Se il calamaro è di piccole dimensioni, non sarà necessario trattarlo ed anzi, è preferibile cucinarlo intero; in alternativa bisognerà preoccuparsi di rimuovere il gladio, gli intestini, gli occhi, la pelle ed il becco.
Se questa operazione risultasse complicata, si potrà sbollentare il calamaro per qualche istante in pentola, per poi immergerlo in acqua fredda subito dopo, e separare la testa dal resto del corpo, sciacquarlo sotto l'acqua corrente, prestando una particolare attenzione nel rimuovere le possibili tracce di sabbia; dopodiché si potrà procede alla cottura.

Calamari ripieni caramellati 

Preparazione: 40’ + 40’ di cottura

  • Pulite i calamari, togliendo anche la pelle esterna e separate, tagliandolo con un coltello, il sacco dalla testa coi tentacoli.
  • Mettete a mollo il pane in poco latte e schiacciate con una forchetta, deve inumidirsi e diventare quasi una crema.
  • Frullate i tentacoli con un mixer insieme al pane ammollato nel latte, l'uovo, uno spicchio piccolo d'aglio, il prezzemolo e 10 grammi di sale fino ad ottenere un impasto omogeneo, non troppo liquido, aggiungendo altro pane o latte a seconda del bisogno.
  • Tagliate a pezzi grossolani le olive nere ed unitele al composto insieme ai capperi (senza frullarli, si devono sentire i pezzi grandi) che avrete dissalato in precedenza per qualche minuto in acqua fredda.
  • Aiutandovi con un cucchiaio ed il manico di un cucchiaio di legno per spingere in fondo nel sacco del calamaro il ripieno, riempite fino ad un centimetro dal bordo.
  • Chiudete il sacco con degli stecchini, di legno o metallo e metteteli a rosolare in una padella, meglio un wok, antiaderente con olio extravergine di oliva, prezzemolo ed uno spicchio d'aglio schiacciato.
  • Dopo averli girati un paio di volte (serve a far solidificare un po' il ripieno e non farlo uscire dal sacco) alzate la fiamma ed aggiungete un dito di rum e fate evaporare l'alcol rigirando i calamari.
  • Ripetete l'operazione tre o quattro volte fino a che i calamari non prendono il colore caramellato dal rum.
  • Coprite con un coperchio, abbassate la fiamma e aggiungete vino bianco, cuocete per circa 20 minuti controllando che non si asciughino troppo.
  • Spegnete la fiamma ed impiattate tagliando a fette i calamari ripieni bagnandoli con il sugo della padella e cospargendo di prezzemolo fresco tritato il piatto.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

SHARE

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti