}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » , , » Scaloppine di seitan all’uva, un secondo per viaggiare con i sensi.

Scaloppine di seitan all’uva, un secondo per viaggiare con i sensi.

PUBBLICATO DA Maia Susana Diaz on venerdì 2 maggio 2014 | 22:21:00

Ingredienti: per 2 persone

200 g di pasta ad anelli
30 g di pinoli
70 g di pomodori secchi
10 g di concentrato di pomodoro
30 g di olive nere
10 g di capperi
½ peperoncino rosso
prezzemolo
sale

Il seitan è un alimento altamente proteico ricavato dal glutine del grano di tipo tenero o farro o khorasan. Il seitan viene cotto ed insaporito in acqua con salsa di soia (shoyu o tamari), alga kombu, sale. Il frumento contiene quattro proteine, di cui due idrosolubili e due liposolubili; da due proteine, la gliadina e la glutenina, in acqua e con azione meccanica, si forma il glutine, una sostanza lipoproteica elastica.

scaloppine di seitan all’uva

Preparazione:

  • Tritate finemente il rosmarino fresco e unitelo ad un cucchiaio di erbe provenzali.
  • In un contenitore capiente mescolate le erbe alla farina di riso.
  • Tenete da parte un po’ di trito di rosmarino per la guarnizione finale.
  • A parte, con una centrifuga o uno schiacciapatate, estraete dagli acini di uva il loro succo.
  • Se non avete la frutta fresca ovviamente potete utilizzare il succo che comunemente trovate nei negozi biologici.
  • Tagliate il seitan a fette dello spessore di circa 5 mm e passatele nel mix di farina e spezie modo da impannare molto bene ogni singola fettina.
  • Premete con delicatezza in modo che la farina aderisca molto bene al seitan.
  • In un tegame scaldate un filo d’olio e fate saltare il porro tagliato a rondelle e le bacche di goji.
  • Appena il porro avrà preso un po’ di colore aggiungete le fettine di seitan e poco dopo il succo d’uva.
  • Continuate a cuocere a fiamma media per circa 10 minuti aggiungendo poca acqua calda nel caso il succo si asciugasse troppo.
  • Correggete di sale e pepe e servite con un trito di rosmarino

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

SHARE

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti