}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » , » Gnocchetti di semola di grano duro, trippe di rombo e fagioli gialet.

Gnocchetti di semola di grano duro, trippe di rombo e fagioli gialet.

Pubblicato da Maia Susana Diaz il venerdì 16 maggio 2014 | 14:27:00

Ingredienti: per 4 persone

500 g di farina 00
50 g di farina di semola rimacinata
240 g di acqua fredda
100 g di fagioli gialet ammollati almeno 24 ore prima
trippe di rombo
uova di rombo
crema di uova di rombo
brodo di rombo
1 mazzetto di nepetella
resca


La nepetella viene usata per dare aroma a piatti di carne, pesce, funghi e specialmente usata con i carciofi. La si mangia anche cruda in insalata, con pomodori, olio, sale o origano. Ottima in padella con la soia, e sulla pizza al posto del basilico. La pasta alla trapanese è una ricetta a base di spaghetti o rigatoni conditi con "neputedda", pomodorini a ciliegina e aglio. La nepetella (mentuccia) con olio, aglio, e salsa di pomodoro cotti per qualche minuto diventa un ottimo e semplice condimento, soprattutto adatto per il bollito (carne lessa).

Gnocchetti di semola di grano duro, trippe di rombo e fagioli gialet 

Preparazione: 60’

  • Dopo aver sbollentato lo stomaco del rombo, tagliarlo a julienne e cucinarlo con un fondo di cipolla, scalogno e aglio fino a che non risulta morbidissimo.
  • Scottare le uova in padella di ferro e tagliarle a losanghe.
  • Cucinare le uova di rombo con un fondo di cipolla e scalogno, frullarle con l’olio evo fino all’ottenimento di una maionese.
  • Pulire le carcasse di rombi facendole scolare sotto l’acqua corrente fredda.
  • Dopo averle private del sangue metterle in una casseruola con sedano, carota e cipolla, timo al limone e pochissima acqua fredda coperte con la pellicola.
  • Filtrare il liquido ottenuto dopo circa 10 minuti di cottura e ridurlo ulteriormente.
  • Cucinare i fagioli ammollati da almeno 24 ore con sedano, carota e cipolla, a cottura terminata frullarne una piccola parte e passarla allo chinois fino ad ottenerne una crema omogenea.
  • Centrifugare il mazzetto di nepetella.
    Impastare le farine con l’acqua fino ad ottenere un impasto omogeneo.
  • Formare dei rotolini e tagliare al coltello gli gnocchetti.
  • Cucinarli e saltarli in padella con i fagioli, il brodo di rombo le frattaglie. Impiattarli con un cucchiaio di purea di fagioli, condire con tutte le salse separatamente e completare il piatto con le foglie di nepetella fresca.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

CONDIVIDI

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

Archivio Ricette

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti