}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.

Tris di crostini di polenta.

Pubblicato da Maia Susana Diaz il venerdì 10 aprile 2015 | 20:16:00

Ingredienti: per 6 persone

Farina bramata di mais 200 g
Porcini secchi 25 g
Gorgonzola stagionato 100 g
Confettura di cipolle rosse 1 vasetto
Crème fraiche 100 g
Pomodori secchi sott'olio 1 vasetto
Ricotta 100 g
Erba cipollina q.b.
Brodo vegetale q.b.
Olio extravergine di oliva q.b.
Sale q.b.

Prepariamo i tris di crostini di polenta, un appetizer davvero invitante che stuzzicherà il palato dei più golosi. I tris di crostini di polenta sono la ricetta giusta da servire in vista di un cocktail party tra amici o per stuzzicare davanti alla tv. Seguitemi nella ricetta e vedrete che tris!

Tris di crostini di polenta

Preparazione: 30’

Cottura: 30’

  • Fate ammollare i funghi in acqua tiepida per una ventina di minuti.
  • Intanto portate a bollore 1 l di acqua salata, versate a pioggia la farina e fate cuocere a fuoco dolce, mescolando spesso con un cucchiaio di legno, finché la polenta non si stacca facilmente dal fondo e dalle pareti della pentola.
  • Rovesciate la polenta su un piano in legno o in marmo, stendetela a uno spessore di circa 1,5 cm e lasciatela raffreddare completamente.
  • Ritagliate tanti crostini di 5-6 cm di diametro con coppapasta a forma diversa (fiore, stella ecc.).
  • Fate rosolare l’aglio in una padella con 2-3 cucchiai di olio, unite i funghi, scolati e strizzati, e lasciateli insaporire per qualche minuto.
  • Regolate di sale, bagnate con un mestolo di brodo caldo e proseguite la cottura per una ventina di minuti aggiungendo nel caso altro brodo.
  • Grigliate i crostini su un una piastra di ghisa ben calda, quindi levateli. Distribuite i funghi su un terzo dei crostini, completando con un po’ di gorgonzola stagionato (sbriciolato).
  • Farcite metà dei crostini rimasti con uno strato di confettura di cipolle, coprite con un ciuffo di crème fraîche e decorate con erba cipollina tagliuzzata.
  • Preparate gli ultimi crostini con la ricotta, completandoli con un pomodoro secco.
  • Portate in tavola e servite.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

CONDIVIDI

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

Archivio Ricette

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti