}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » , » Ravioli di cotechino e broccoli con crema di cardi gobbi.

Ravioli di cotechino e broccoli con crema di cardi gobbi.

PUBBLICATO DA Maia Susana Diaz on martedì 7 aprile 2015 | 16:12:00

Ingredienti: per 6 persone

Cotechino già cotto e spellato 400 g
Cimette di broccolo già lessato 300 g
Farina 400 g
Uova 5
Parmigiano grattugiato 100 g
Sale q.b.

Per la crema di cardi:

Cardi gobbi 1 kg
Scalogni 2
Brodo vegetale q.b.
Farina q.b.
Fecola q.b.
Aglio 1 spicchio
Olio extravergine di oliva q.b.
Sale q.b.

Chi l’ha detto che il cotechino si mangia solo a capodanno? Io ho pensato di usarlo come ripieno di questi ravioli, perfetti da servire come primo piatto del pranzo di Natale.

Che ne dite, vi va di assaggiare i miei ravioli di cotechino?

Ravioli di cotechino e broccoli con crema di cardi gobbi

Preparazione: 10’

Cottura: 25’

  • Preparate la farcia per i ravioli.
  • Tagliate a pezzetti il cotechino e raccoglietelo nel bicchiere del mixer.
  • Unite le cimette di broccolo, 1 uovo e il parmigiano grattugiato e frullate tutto. Levate e lasciate riposare per circa un’ora.
  • Setacciate la farina sulla spianatoia, fate la classica fontana e rompete al centro 4 uova.
  • Aggiungete un pizzico di sale e lavorate tutto fino a ottenere un impasto sodo e omogeneo.
  • Dategli forma di palla, avvolgetelo in un foglio di pellicola trasparente e lasciatelo risposare per una mezz'ora.
  • Dividete la pasta in due, tiratela in una sfoglia sottile e dividetela a metà.
  • Distribuite sulla prima metà tante noci di ripieno a distanza regolare.
  • Coprite con la seconda e premete leggermente attorno al ripieno.
  • Quindi con un coppapasta ritagliate i ravioli.
  • Mondate i cardi, eliminando le parti esterne più dure e i filamenti.
  • Tagliateli a pezzetti e cuoceteli in acqua bollente salata con un cucchiaio di farina per 10 minuti.
  • Scolateli e fateli soffriggere in una padella con due cucchiai di olio e l’aglio.
  • Unite 1/2 l di brodo bollente e proseguite la cottura finché i cardi saranno diventati tenerissimi, e il liquido evaporato.
  • Trasferite tutto nel bicchiere del mixer e frullate fino a ottenere una crema.
  • Passate il frullato al setaccio, per eliminare ogni traccia di fibre, rimettete nel mixer e frullate ancora.
  • Tritate gli scalogni e fateli soffriggere in una padella con 2 cucchiai di olio.
  • Unite il passato di cardi, un bicchiere di brodo vegetale bollente e la fecola, mescolate e fate restringere. Lessate i ravioli in abbondante acqua bollente salata, scolateli al dente e serviteli nappandoli con la crema preparata e un filo di olio extravergine.
  • Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

SHARE

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti