}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.

Speciale Pasqua: 20 ricette squisite e vincenti da cucinare (1a Parte).

PUBBLICATO DA Maia Susana Diaz on mercoledì 16 aprile 2014 | 16:25:00

1.- Come utilizzare il cioccolato delle uova di Pasqua? trasformatelo in una meravigliosa torta al cioccolato da offrire all'ora del tè.

Come utilizzare il cioccolato delle uova di Pasqua? Scioglietelo a bagnomaria e trasformatelo in una meravigliosa torta al cioccolato da offrire all'ora del tè
Questa torta al cioccolato di Pasqua è, se vogliamo. un piatto di recupero. Ogni anno infatti durante le feste le nostre case si riempiono di uova di Pasqua, coniglietti, colombine... tutto rigorosamente di cioccolato, al latte o fondente che sia. Mangiarlo è una goduria, siamo d'accordo, ma a volte si fa davvero fatica a finirlo.
Come fare allora per recuperare tutto il cioccolato delle uova di Pasqua? Noi abbiamo pensato a questa golosa torta di cioccolato, a cui abbiamo voluto aggiungere una piccola nota salata. Provatela e diteci che ne pensate.

2.- Primo per il pranzo di Pasqua: crespelle a sorpresa.

Confezionate con striscioline di porro, queste morbide crespelle celano un filante ripieno in cui fa capolino un ovetto di quaglia. Perfette per il pranzo di Pasqua!

La sorpresa, in questo caso, non è nell’uovo ma è l’uovo stesso: le crespelle vengono farcite con un vellutato ripieno di ricotta, formaggio neutro e delicato, e cuori di ortiche, piante dalla caratteristica irritante, in grado di rivelare un animo gustoso e sorprendente che, a loro volta, celano un cuore di uovo di quaglia.
Fatto un “nido” nella farcia con il cucchiaino, rotto il guscio del piccolo uovo e poi delicatamente adagiato all’interno, si rivelerà in tutta la sua bontà solo al momento del taglio. Confezionate con sottili foglioline di porro, appena scottate in acqua bollente, oppure lasciate crude, queste delicate crespelle rappresenteranno nei nostri menu di Pasqua dei piccoli preziosi cadeaux con i quali omaggiare gli ospiti.
Vediamo allora, passo dopo passo, come preparare questo primo piatto di Pasqua: le crespelle con ricotta alle ortiche e uova di quaglia.

3.- Cosa portare in tavola per il pranzo di Pasqua?

Cosa portare in tavola per il pranzo di Pasqua? Vi suggerisco qualche idea fuori dal comune per un pranzo di Pasqua davvero speciale. Provare per credere!
Il pranzo di Pasqua tradizionalmente si caratterizza per una serie di portate che, in un modo o nell'altro, rielaborano i due ingredienti simbolo della Pasqua: le uova e l'agnello.
Già a partire dalla colazione di Pasqua, ad esempio, le uova trovano ampio spazio sulla nostra tavola: sode, certamente, ripiene, ma anche presenti in torte salate quali il casatiello.
Proviamo a vedere ora come comporre un menu di Pasqua che sia fedele alla tradizione, con un tocco però anche di golosa originalità. Portata dopo portata, vi aiuteremo a preparare il pranzo di Pasqua 2013 perfetto.

4.- Menu di Pasqua vegetariano, dall'antipasto al dessert.

Se per il prossimo pranzo di Pasqua dovete proporre ai vostri ospiti un menu vegetariano, qui di seguito troverete tutto ciò che vi serve, dall'antipasto al dessert Descrizione Ricette per un menu di Pasqua vegetariano Il pranzo di Pasqua tradizionale prevede piatti a base di agnello, abbacchio o capretto. Impossibile chiaramente proporre un simile menu a chi è vegetariano. Come fare allora per ovviare al problema? La soluzione ce la danno ancora una volta gli ortaggi di stagione. Via libera a verdure fresche, che riusciranno brillantemente nel compito all'apparenza arduo di sostituire la carne sulle tavole pasquali. Qui di seguito troverete una proposta completa per un menu di Pasqua vegetariano. Scoprite, portata dopo portata, quali ricette abbiamo pensato per il vostro pranzo di Pasqua vegetariano.

5.- Come utilizzare il cioccolato delle uova di Pasqua? trasformatelo in una meravigliosa torta al cioccolato da offrire all'ora del tè.

Come utilizzare il cioccolato delle uova di Pasqua? Scioglietelo a bagnomaria e trasformatelo in una meravigliosa torta al cioccolato da offrire all'ora del tè
Questa torta al cioccolato di Pasqua è, se vogliamo. un piatto di recupero. Ogni anno infatti durante le feste le nostre case si riempiono di uova di Pasqua, coniglietti, colombine... tutto rigorosamente di cioccolato, al latte o fondente che sia. Mangiarlo è una goduria, siamo d'accordo, ma a volte si fa davvero fatica a finirlo.
Come fare allora per recuperare tutto il cioccolato delle uova di Pasqua? Noi abbiamo pensato a questa golosa torta di cioccolato, a cui abbiamo voluto aggiungere una piccola nota salata. Provatela e diteci che ne pensate.

6.- Primo per il pranzo di Pasqua: crespelle a sorpresa.

Confezionate con striscioline di porro, queste morbide crespelle celano un filante ripieno in cui fa capolino un ovetto di quaglia. Perfette per il pranzo di Pasqua!

La sorpresa, in questo caso, non è nell’uovo ma è l’uovo stesso: le crespelle vengono farcite con un vellutato ripieno di ricotta, formaggio neutro e delicato, e cuori di ortiche, piante dalla caratteristica irritante, in grado di rivelare un animo gustoso e sorprendente che, a loro volta, celano un cuore di uovo di quaglia.
Fatto un “nido” nella farcia con il cucchiaino, rotto il guscio del piccolo uovo e poi delicatamente adagiato all’interno, si rivelerà in tutta la sua bontà solo al momento del taglio. Confezionate con sottili foglioline di porro, appena scottate in acqua bollente, oppure lasciate crude, queste delicate crespelle rappresenteranno nei nostri menu di Pasqua dei piccoli preziosi cadeaux con i quali omaggiare gli ospiti.

7.- Dolce per il pranzo di Pasqua vegetariano: pastiera di bulgur

E come dessert? Per quanto riguarda il dolce ovviamente il problema non si pone, ma per restare il linea con le altre portate di questo menu di Pasqua vegetariano abbiamo pensato ad una versione alternativa alla tradizionale pastiera di Pasqua: la pastiera di bulgur. Il vegetariano infatti è spesso attento alla bontà degli ingredienti, di sicuro apprezzerà questa versione rivisitata e corretta della classica pastiera, versione che prevede il bulgur al posto del grano cotto e una raffinata decorazione fatta con cioccolato bianco e arancia. Insomma, non il solito dolce da forno un po' rustico, ma un dessert davvero bello da portare in tavola.

8.- Pizza salata di Pasqua.

Come molti piatti della tradizione questa torta di Pasqua è molto ricca di grassi per la presenza di burro e formaggio in quantità. Andrà consumata come piatto unico, con qualche fettina di salame e completando con un pinzimonio di verdure o un’insalata di frutta.


pizza-di-pasqua

9.- Dolce per il pranzo di Pasqua: pastiera al Grand Marnier con gocce di cioccolato fondente.

Che Pasqua sarebbe senza la pastiera? Dolce pasquale tipicamente napoletano, la pastiera trova ampio spazio anche nelle altre regioni d'Italia.
Tante sono le varianti alla ricetta originale, come quella ad esempio che vi proponiamo: pastiera al Grand Marnier con gocce di fondente. Come resistere a tanta golosa bontà?
Vediamo allora ingredienti e preparazione di questo dolce di Pasqua riveduto e corretto: la pastiera al Grand Marnier.

10.- Antipasto per il pranzo di Pasqua: uova sode fritte.

Antipasto per il pranzo di Pasqua 2013: per iniziare il nostro menu di Pasqua abbiamo pensato a qualcosa di ghiotto. E cosa c'è di più goloso di un bell'antipasto fritto servito ancora caldo? Ecco allora che queste uova sode fritte fanno proprio al caso nostro.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

SHARE

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti