}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » , , , » Genovese di scalogno in crosta di pizza.

Genovese di scalogno in crosta di pizza.

Pubblicato da Maia Susana Diaz il domenica 22 febbraio 2015 | 15:07:00

Ingredienti: per 4 persone

    Per la pizza:

    Manitoba 500 g
    Olio extra vergine di oliva 40 g
    Lievito di birra compresso 5 g
    Miele millefiori 10 g
    Sale q.b.

    Per la piccola genovese:

    Girello di vitello 500 g
    Scalogni 500 g
    Cipolline sott'aceto 100 g
    Carota 1
    Ciuffo di prezzemolo 1
    Bacche di ginepro q.b.
    Vino bianco q.b.
    Brodo vegetale q.b.
    Olio extra vergine di oliva q.b.
    Sale grosso q.b.
    Sale e pepe q.b.

    Piccola genovese di scalogno in crosta di pizza: un piatto unico tutto da gustare.

    La ricetta è davvero molto particolare ma vi stupirà.  Una genovese tutta da gustare.

    Genovese di scalogno in crosta di pizza

    Preparazione: 30’

    Cottura: 15’

    • Per la crosta di pizza:
    • in una ciotola sciogliete il lievito di birra in 280 g di acqua; unite la farina e impastate energicamente.
    • Aggiungete il sale e impastate, quindi unite il miele e impastate ancora.
    • Incorporate l’olio e lavorate fino a ottenere un impasto liscio ed elastico.
    • Dividete l’impasto in pezzi da circa 100 g l’uno, ricavate tante palline, copritele e fatele lievitare in un luogo tiepido fino al raddoppio del volume.
    • Stendetele con i polpastrelli formando tante pizzette larghe circa 15 cm, cospargetele con un filo di olio e infornate a 230 °C fino a doratura.
    • Sfornate, lasciate intiepidire e, con un coltello, fate un’incisione laterale.
    • Per la genovese: raschiate la carota e fatela a listerelle; tritate le cipolline e affettate gli scalogni.
    • Raccogliete tutto in una ciotola e fate riposare per 10 minuti.
    • Tagliate il girello a fette non troppo spesse, quindi a striscioline sottili.
    • In una casseruola scaldate un filo di olio, unite la carne e fatela rosolare.
    • Aggiungete gli odori e qualche bacca di ginepro; sfumate con il vino e fate cuocere, bagnando di tanto in tanto con il brodo.
    • A cottura ultimata, alzate la fiamma e fate ridurre il fondo di cottura.
    • Regolate di sale e di pepe.
    • Farcite le pizzette con la genovese calda, guarnite con prezzemolo e un pizzico di sale grosso, e servite.

     Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

    CONDIVIDI

    A proposito di: Maia Susana Diaz

    Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

    1 commenti :

    1. La genovese è una specialità della cucina napoletana: ziti conditi con un sugo bianco di manzo fatto cuocere coperto per molte ore con le cipolle

      RispondiElimina

    Archivio Ricette

    vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

    I miei preferiti