}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » , , , » Pie di agnello con barbabietole carote e piselli.

Pie di agnello con barbabietole carote e piselli.

PUBBLICATO DA Maia Susana Diaz on martedì 17 febbraio 2015 | 11:09:00

Ingredienti:

    Per la pasta:

    Farina 00 150 g
    Semola rimacinata di grano duro 100 g
    Burro 120 g
    Cumino in polvere 5 g
    Sale q.b.

    Per il ripieno:

    Cosciotto di agnello già dissossato 1
    Carote 300 g
    Barbabietole rosse 200 g
    Patate 100 g
    Pisellini 200 g
    Cipolla 1
    Aglio 2 spicchi
    Timo 1 rametto
    Vino 1 bicchiere
    Brodo vegetale o di carne q.b.
    Olio extra vergine di oliva q.b.
    Sale e pepe q.b.

    Per guarnire:

    Semi di girasole q.b.
    Semi di papavero q.b.
    Uova 1

    Oggi vi propongo una pie davvero unica: la pie di agnello con barbabietole, carote e piselli.

    La preparazione di questa pie è un po’ lunga ma il vostro tempo sarà premiato con una fantastica pie che stupirà i vostri commensali.

    Pie di agnello con barbabietole carote e piselli

    Preparazione: 45’

    Cottura: 30’

    • Cuocete l'agnello:
    • Scaldate un filo di olio in una casseruola, unite il cosciotto di agnello e fatelo rosolare, girandolo ogni tanto.
    • Aggiungete la cipolla, affettata sottile, il timo sfogliato e l’aglio in camicia; sfumate con il vino, bagnate con 1 l di brodo bollente, incoperchiate, abbassate la fiamma e proseguite la cottura per almeno 1 ora. Al termine, regolate di sale e di pepe.
    • Spegnete e fate intiepidire, quindi sfilacciate la carne a mano.
    • Tagliate le verdure e cuocetele:
    • Mondate e sbucciate le patate, le barbabietole e le carote, quindi tagliatele a tocchetti non troppo piccoli.
    • Raccogliete patate e carote in una casseruola, coprite di acqua e cuocetele al dente. 
    • Poco prima del termine, aggiungete i pisellini, regolate di sale e di pepe.
    • Lessate  separatamente e al dente anche la barbabietola.
    • Preparate la pasta:
    • Miscelate le farine con il cumino e il sale.
    • Fate la classica fontana con la farina, unite al centro il burro a pezzetti e 6 dl di acqua, e lavorate velocemente fino a ottenere un impasto liscio.
    • Dategli forma di palla, avvolgetela con pellicola trasparente e lasciate riposare per circa 1 ora.
    • Riprendete l’impasto e lavoratelo brevemente sulla spianatoia leggermente infarinata.
    • Stendetelo in una sfoglia non troppo sottile (un po’ più di 1/2 cm di spessore), quindi ritagliate un ovale un po’ più grande della pirofila.
    • Riempite la pirofila:
    • Raccogliete gli ortaggi e la carne sfilacciata in una pirofila ovale e mescolate delicatamente.
    • Spennellate i bordi con l'uovo:
    • Sbattete l’uovo e, utilizzando un pennellino piatto, spennellate i bordi della pirofila.
    • Poggiate la sfoglia e sigillate:
    • Appoggiate la sfoglia sulla preparazione, facendo anche in modo che debordi dalla pirofila, e “pinzatela” con le dita lungo tutto il bordo, per sigillarla e farla aderire completamente.
    • Decorate la pasta avanzata:
    • Impastate brevemente i ritagli di pasta avanzati, stendete l’impasto in una sfoglia sottile e ricavate decorazioni di fantasia.
    • Decorate i bordi e la superficie della pie con i ritagli di pasta avanzati: per "incollarli” spennellateli sotto con un po’ di uovo sbattuto.
    • Cospargete la superficie con i semi:
    • Spennellate la superficie con un altro po’ di uovo sbattuto e completate cospargendo tutto con semi di papavero e di girasole.
    • Mettete in forno già caldo a 160° C e fate cuocere per 25-30 minuti.
    • Trascorso il tempo, levate, lasciate intiepidire per una decina di minuti e servite.

       Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

    SHARE

    A proposito di: Maia Susana Diaz

    Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

    0 commenti :

    Posta un commento

    vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

    I miei preferiti