}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.

Cassoeula tradizionale con polenta.

Pubblicato da Maia Susana Diaz il martedì 2 settembre 2014 | 20:26:00

Ingredienti: per 4 persone

Cavolo verza 1 kg
Costine di maiale 500 g
Cotenna di maiale pulita e raschiata 300 g
Verzin (in alternativa, salsicce fresche) 600 g
Piedino di maiale già pulito 1
Orecchie di maiale pulite e raschiate 2
Coda di maiale 1
Musetto 300 g
Cipolla 300 g
Carota 200 g
Sedano 100 g
Brodo di carne 2 l
Vino bianco q.b.
Polenta già cotta q.b.
Burro 100 g
Sale e pepe q.b.

La ricetta della cassoeula tradizionale, un piatto tipico della cucina lombarda.

Sperimentate questa ricetta dal sapore deciso. La cassoeula tradizionale infatti utilizza quasi tutte le parti del maiale e con polenta e cavolo verza è un piatto decisamente unico.

La ricetta prevede l’utilizzo del brodo di carne: ricordatevi di prepararlo con con ginocchio di vitello, sedano, carota, cipolla.

Cassoeula tradizionale

Preparazione: 30’

Cottura: 20’

  • Tritate grossolanamente il sedano, la carota e la cipolla e fateli rosolare dolcemente
    nel burro.
  • Aggiungete le costine e, appena saranno rosolate, unite la cotenna e le orecchie, tagliate a striscioline.
  • Alzate la fiamma e fatele rosolare per bene.
  • Sfumate con il vino e aggiungete il brodo necessario a coprire tutto.
  • Fate cuocere per 1 ora circa, aggiungendo poco brodo alla volta e, se necessario,
    regolate di sale e di pepe.
  • Nel frattempo, pulite con cura il musetto, il piedino e la coda e fateli bollire a parte per 20 minuti circa.
  • Uniteli infine alle altre carni.
  • Lavate e sfogliate il cavolo.
  • Tagliatelo a pezzi grossolani e uniteli alla carne; quando il brodo si sarà asciugato, aggiungetene altro e lasciate cuocere per 15 minuti.
  • A questo punto aggiungete i verzin, fate cuocere per un’altra ora, unendo poco
    brodo alla volta e mescolate con cura.
  • Mettete la polenta nei piatti individuali, disponete sopra la cassoeula e portate in tavola.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

CONDIVIDI

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

Archivio Ricette

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti