}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.

Bomba di riso al fagiano.

Pubblicato da Maia Susana Diaz il martedì 21 ottobre 2014 | 10:29:00

Ingredienti: per 6-8 persone.

PER LA MARINATA:

½ cipolla
1 costa di sedano
1 carota
vino bianco secco qb

PER IL FAGIANO:

1 fagiano spennato e pulito
1 cipolla
1 carota
1 costa di sedano
½ bicchiere di brandy
1 cucchiaio di salsa di pomodoro
farina qb
olio extravergine di oliva
3 bacche di mirto
sale
pepe

PER IL RISO:

500 g di riso Carnaroli
2 uova
3-4 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
pangrattato
sale
burro qb

La bomba di riso è un piatto che appartiene alla tradizione piacentina, che di solito viene preparato in occasione di una festività legata alla Madonna il 15 agosto. Si tratta di uno scrigno di riso, condito con uova, burro, parmigiano e il fondo di cottura del piccione, la cui carne sarà l’ingrediente principale dell’intingolo che va a formare il ripieno.

In questa versione il piccione viene sostituito dal fagiano, lasciato marinare una notte e cotto seguendo un metodo che forse in un primo momento può apparire un po’ laborioso, ma che consente tuttavia di rosolare carne e verdure rispettandone i diversi tempi di cottura.

Il risultato è un grande piatto della domenica, di quelli che sanno di famiglie riunite intorno ad un tavolo, di pentole che sobbollono sommessamente sul fuoco, di calore, chiacchiericcio e convivialità. Un piatto unico, che può essere riproposto in formati più piccoli anche per riutilizzare avanzi di brasati, stracotti o verdure.

 

Bomba di riso al fagiano

Preparazione: 45’

Cottura: 30’ / 40’

  • La marinata: per prima cosa la vigilia metti a marinare il fagiano in una casseruola insieme alle verdure mondate e tagliate grossolanamente.
  • Copri con il vino bianco secco, chiudi con il coperchio e metti in frigorifero per tutta la notte.
  • La cottura del fagiano: il giorno seguente prelevalo dalla marinata (che getterai) e sciacqualo sotto l’acqua corrente.
  • Taglialo a pezzi e infarinali leggermente.
  • Trita le verdure non troppo finemente e tienile da parte. In una casseruola rosola la carne nell’olio, girandola di tanto in tanto, nel frattempo in una seconda casseruola fai rosolare il trito di verdure. Sfuma i pezzi di fagiano con il brandy e fai evaporare.
  • Trasferisci il tutto nella pentola con le verdure (che dovranno essere calde), unendo anche il fondo di cottura che si sarà creato e le bacche di mirto schiacciate.
  • Fai insaporire e aggiungi la salsa di pomodoro, quindi regola di sale e pepe, copri e porta a cottura a fiamma moderata per circa 45 minuti o comunque fino a quando la carne, forandola con una forchetta, apparirà tenera.
  • Se necessario unisci qualche bicchiere di acqua calda per evitare che il fondo di cottura asciughi troppo.
  • Spegni e fai raffreddare.
  • Quando la carne sarà fredda, trita grossolanamente la polpa ottenuta (consiglio di non tritarla tutta subito perché in caso ne avanzasse dal ripieno, essa potrà essere servita insieme alla bomba di riso), scartando le ossa.
  • Lessa il riso in acqua bollente salata portandolo a metà cottura (circa 8 minuti), quindi scolalo e raffreddalo sotto l’acqua corrente.
  • Scola nuovamente e trasferisci in una ciotola insieme alle uova sbattute, al parmigiano grattugiato, a una parte del fondo di cottura del fagiano e ad una noce di burro. Imburra uno stampo a cupola o a tronco di cono e cospargi con il pangrattato.
  • Forma uno strato di riso abbastanza spesso alla base e nei bordi, quindi unisci al centro i pezzi di fagiano bagnati con il resto del fondo di cottura.
  • Copri con il riso rimasto, cospargi con pangrattato e fiocchi di burro, e cuoci nel forno già caldo a 180° fino a quando si sarà formata una crosta dorata.
  • Estrai dal forno, fai raffreddare per 10 minuti, quindi sforna la bomba e capovolgila delicatamente sul piatto da portata, accompagnandola eventualmente con eventuali pezzi di fagiano avanzati dalla preparazione.
  • Servi subito.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

CONDIVIDI

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

Archivio Ricette

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti