}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » , » Gnocchi di formaggio e spinaci al burro fuso.

Gnocchi di formaggio e spinaci al burro fuso.

Pubblicato da Maia Susana Diaz il sabato 8 febbraio 2014 | 14:28:00


Ingredienti: per 4 persone

600 g di spinaci
350 g di ricotta
120 g di vezzena a pasta dura
80 g di farina
40 g di burro
1 uovo
sale

Il Vézzena è uno dei formaggi più antichi della tradizione casearia trentina ed è prodotto esclusivamente con il latte estivo delle vacche delle malghe dell'Altopiano di Vézzena (TN). È un formaggio particolarmente ricercato per le sue caratteristiche organolettiche, dovute alla particolarità delle erbe dei pascoli di Vézzena.

Era il formaggio preferito dall'imperatore Francesco Giuseppe. Sui pascoli di questa malga, nei giorni 24-25 agosto del 1915, si combatté la Battaglia del Basson per la conquista del fortino Basson e dei forti austriaci di Luserna e Busa Verle. Nel corso di quella cruenta azione militare caddero sul campo 1.046 soldati e 48 ufficiali.

Gnocchi di formaggio e spinaci al burro fuso

Preparazione: 20’ + 15’ di cottura

  • Lavate gli spinaci in più acque, raccoglieteli in una casseruola con pochissima acqua, salateli leggermente, incoperchiate e fateli cuocere per 5 minuti, poi scolateli, strizzateli e tritateli.
  • Setacciate la ricotta, raccoglietela in una bacinella, unitevi gli spinaci e 60 g di formaggio grattugiato; sgusciatevi l’uovo, salate e amalgamate gli ingredienti.
  • Ricavate dal composto tanti gnocchi allungati, poi versate la farina in un piatto e passatevi gli gnocchi in modo da infarinarli. Fate fondere il burro a bagnomaria in una piccola casseruola.
  • Fate cuocere gli gnocchi, pochi per volta, in abbondante acqua salata e, quando affioreranno in superficie, lasciateli cuocere per 1 minuto prima di sgocciolarli con il mestolo forato e disporli in un colapasta.
  • Sistemateli nei piatti singoli, conditeli versandovi sopra il burro fuso, cospargeteli con il formaggio rimasto, grattugiato, e serviteli.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

Pubblicato da Maia Susana Diaz a 13:16 0 commenti

CONDIVIDI

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

Archivio Ricette

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti