}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » , , » Crema di asparagi e taccole con misticanza di insalata.

Crema di asparagi e taccole con misticanza di insalata.

Pubblicato da Maia Susana Diaz il venerdì 21 febbraio 2014 | 14:42:00

Ingredienti: per 4 persone

1 kg di asparagi verdi
5 uova
1 l di brodo vegetale
1/2 cucchiaino di fecola
50 g di taccole
alcuni germogli di crescione
sale

L'asparago può essere servito in varie maniere e, a seconda delle tradizioni locali, esistono diverse preparazioni tipiche. Gli asparagi verdi in Italia sono spesso serviti facendoli saltare in padella previa lessatura, semplicemente con burro o burro e parmigiano ("asparagi alla parmigiana"). Inoltre possono venire accompagnati da uova al burro e formaggio grattugiato o sode. In Francia e in Germania è tipico servire gli asparagi bianchi con la salsa olandese. Alternativamente possono essere serviti con vinaigrette, salsa burro-bianco (FR) , con salsa maltese, salsa bolzanina, burro sciolto, o un filo di olio d'oliva e del Parmigiano reggiano. Preparazioni più elaborate sono: saltati in padella con funghi e serviti come accompagnamento della Faraona. Gli asparagi possono essere usati per preparare risotti, zuppe, mousse o in vellutate. Nei ristoranti cinesi è possibile assaporare l'asparago fritto accoppiato a pollo, gamberi o manzo.

Crema di asparagi e taccole con misticanza di insalata

Preparazione:
  • Mondate gli asparagi eliminando la parte bianca del gambo, lavateli e scolateli.
  • Conservando intere le punte, tagliate la parte verde del gambo a tocchetti.
  • Lessate questi ultimi nel brodo vegetale bollente per circa 20 minuti, coprendo parzialmente la pentola, finché saranno teneri.
  • Prelevateli con un mestolo forato e frullateli nel mixer con 7,5 dl di brodo, fino a ottenere una consistenza omogenea.
  • Lavate le taccole, privatele dei filamenti e affettatele in diagonale.
  • Scottatele per 1 minuto nel brodo rimasto, scolatele con un mestolo forato e distribuitele sul fondo di quattro tazze di vetro resistente al calore.
  • Incorporate le uova nella purea di asparagi, aggiungete la fecola e frullate nuovamente; regolate di sale e distribuite la crema ottenuta nelle tazze.
  • Coprite con fogli di alluminio, disponete le tazze in un cestello per la cottura al vapore e cuocete per 12 minuti circa, finché la superficie della crema si sarà addensata.
  • Nel frattempo mondate, lavate e scolate l’insalatina mista e il crescione, tenendo da parte quest’ultimo.
  • Trasferite la misticanza in una terrina e conditela con una vinaigrette preparata emulsionando l’olio con l’aceto balsamico, una presa di sale e una macinata di pepe.
  • Prelevate le tazze con la crema di asparagi dal cestello per la cottura al vapore e appoggiatele sui piatti individuali.
  • Decorate la crema con i germogli di crescione e distribuite a lato la misticanza.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

CONDIVIDI

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

Archivio Ricette

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti