}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » , , » Anatra avvolta con speck dell’Alto Adige, albicocche e prugne secche.

Anatra avvolta con speck dell’Alto Adige, albicocche e prugne secche.

Pubblicato da Maia Susana Diaz il venerdì 28 febbraio 2014 | 13:07:00

Ingredienti: per 4 persone

1 anatra muta da circa 2 kg, disossata e con il suo fegato
150 g di Speck dell’Alto Adige, a fettine sottili
1 scalogno
100 g di salsiccia fresca
100 g di carne di vitello macinata
2 dl di Marsala
100 g di albicocche secche
4 prugne secche
1 uovo
30 g di Trentingrana grattugiato
4 fette di pancarrè
2 rametti di rosmarino
5 dl di vino rosso leggero
40 g di burro
olio extravergine di oliva
sale
pepe

L'anatra, volatile molto apprezzato nella cucina, è un volatile con il quale preparare diverse preparazioni. Le ricette con l'anatra sono anche molto presenti nella cucina cinese oltre che nella gastronomia tipica italiana.

anatra avvolta

Preparazione: 30’ più il tempo di ammollo + 2 ore di cottura
  • Sbucciate e tritate lo scalogno insieme con il fegato dell’anatra, poi rosolateli in un cucchiaio di olio e una noce di burro.
  • Aggiungete la salsiccia sbriciolata e la carne di vitello, bagnate con 1 dl di marsala e cuocete per 10 minuti a fuoco basso; salate e pepate.
  • Mettete ad ammollare le albicocche e le prugne in acqua tiepida per almeno 15 minuti, quindi strizzatele bene, denocciolatele e frullatele con le carni, l’uovo, il formaggio, il pancarrè imbevuto nel marsala rimasto e un cucchiaino di rosmarino tritato.
  • Farcite l’anatra con il composto preparato e ricucite eventuali strappi della pelle con refe da cucina sottilissimo, ridandole più o meno la forma originaria.
  • Avvolgete il volatile nelle fettine di speck, incorporando come guarnizione un’albicocca e una prugna, e spennellatelo con il burro rimasto fuso e 1 cucchiaio di olio.
  • Mettete l’anatra in una casseruola antiaderente che la contenga di misura, aggiungete un rametto di rosmarino e cuocetela scoperta in forno a 180 °C per circa 1 ora e 45 minuti, bagnandola di tanto in tanto con il vino rosso.
  • Sfornate, trasferite il volatile nel piatto da portata e servite subito.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

CONDIVIDI

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

Archivio Ricette

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti