}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » , » Paccheri alla sorrentina.

Paccheri alla sorrentina.

Pubblicato da Maia Susana Diaz il sabato 10 dicembre 2011 | 10:21:00

I paccheri sono un tipo di pasta di semola di grano duro di grandi dimensioni, di origine partenopea.Il loro nome deriva dalle parole greche pas e keir che significano 'a mano piena', in riferimento alla grandezza.

Considerati gli antenati dei cannelloni, da essi derivano anche i rigatoni, più piccoli e rigati; tuttavia, sembra che la pasta più simile siano le mezze maniche, che però sono rigate e più spesse.I paccheri generalmente sono a grana liscia anche se esiste una versione rigata; si tratta di una pasta raffinata, fatta a mano e trafilata in bronzo.
Un tempo erano considerati la pasta dei poveri, dal momento che ne erano sufficienti pochi per poter riempire il piatto; furono però presto apprezzati anche dai nobili e dal re di Napoli.

Tra i pochi che non amavano questa pasta vi fu Giacomo Leopardi, il quale era ospite a Napoli nel 1833 e li giudicò ?pasta degli stupidi'.

Ma nonostante la critica di questo personaggio illustre i paccheri mantennero la loro fama che è giunta fino ai nostri giorni.
Ingrediente Principale: Paccheri - Mozzarella di bufala - Pomodori ramati - Basilico - Provolone grattugiato
Ricetta per persone n. 4
Note:

180 calorie a porzione
Ingredienti:

350 g di paccheri
350 g di mozzarella di bufala
600 g di pomodori ramati maturi
un mazzetto di basilico
40 g di provolone grattugiato
uno spicchio d'aglio
una cipolla
6 cucchiai di olio extravergine d'oliva
sale 


Preparazione: 70'

  • Lavate e asciugate i pomodori e tagliateli a pezzettoni. 
  • Sbucciate e affettate a velo l'aglio e la cipolla. 
  • Rosolate entrambi in 4 cucchiai d'olio e unite i pomodori. 
  • Cuocete il tutto per 4-5 minuti a fiamma viva, salate e cospargete con il basilico sminuzzato.
  • Lessate la pasta in abbon­dante acqua bollente salata per 10-12 minuti e scolatela ancora al dente. 
  • Conditela su­bito con il pomodoro e profu­mate, se vi piace, con poco pe­peroncino piccante sbriciolato. 
  • Aggiungete un filo d'olio e la­sciate raffreddare, mescolando di tanto in tanto.
  • Tagliate la mozzarella a dadini, asciugatela con carta assorbente, amalgamatela alla pasta e poi versate il tutto in una pirofila unta d'olio.
  • Cospargete con il provolone e I passate nel forno già caldo a 220° per circa 20 minuti.
  • Servite i paccheri ben caldi con la mozzarella filante.




Altre ricette che ti potrebbero interessare:












http://www.ravioli.it/f-branzino.gif 
Ricerca personalizzata




 Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sulla maglietta per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
SHARE

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

Archivio Ricette

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti