}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » » Minestra di stoccafisso e patate

Minestra di stoccafisso e patate

Pubblicato da Maia Susana Diaz il lunedì 12 dicembre 2011 | 08:53:00

Lo stoccafisso (o stocco in alcune zone dell'Italia meridionale) è merluzzo artico norvegese (Gadus morhua) conservato per essiccazione. La tecnica è tuttavia adatta anche per altre specie di pesce dalle carni bianche.


L'origine del nome deriva probabilmente dalla cittadina norvegese di Stokke. Secondo alcuni però potrebbe derivare dal norvegese stokkfisk oppure dall'olandese antico stocvisch, ovvero "pesce a bastone", secondo altri dall'inglese stockfish, ovvero "pesce da stoccaggio" (scorta, approvvigionamento); altri ancora sostengono che pure il termine inglese sia mutuato dall'olandese antico, con lo stesso significato di "pesce bastone".


Simile al baccalà nell'aspetto, lo stoccafisso ha un sapore completamente diverso e si differenzia dal primo, che viene invece conservato mediante salatura. Nell'Italia settentrionale (in particolare nell'area della dominazione veneziana dove fu inizialmente introdotto) lo stoccafisso assume tuttavia il nome di bacalà, tanto che il rinomato baccalà alla vicentina è in effetti preparato con lo stoccafisso; nell'Italia meridionale viene invece chiamato stocco o pesce stocco (piscistoccu).


Ingrediente Principale:
Stocafisso essicato - Prri - Aglio - Patate - Pepe nero - Paprica
Ricetta per persone n.
4
Note:


Ingredienti:

500 g di stocafisso essicato
750 g di porri affettati
 2 spicchi d'aglio
500 g di patate farinose
5 cucchiai di olio d'oliva
1 foglia di alloro
sale
pepe nero macinato
1/2 - 1 cucchiaino di paprica dolce in polvere

Preparazione: 40'
  • Lasciate a bagno lo stoccafisso nell'acqua fredda per almeno 24 ore.
  • Pelate gli spicchi d'aglio e tagliateli a metà nel senso della lunghezza. 
  • Pelate le patate, lavatele e tagliatele a fet­te alte 1/2 cm.
  • Scaldate l'olio in un te­game e rosolate a fuo­co medio l'aglio finché si sarà dorato, quindi toglie­telo e rosolate al suo po­sto i porri e le patate.
  • Unite la foglia di allo­ro, un pizzico di sale e abbondante pepe neromacinato e aggiungete 750 mi di acqua. 
  • Portate a ebollizione, mettete il coperchio sulla pentola e lasciate cuocere a fuoco lento per circa 30 minuti.
  • Sbriciolate l'aglio fritto nel mortaio o con la forchetta,    amalgamate­lo alla paprica e unite il composto alle verdure.
  • Tagliate lo stoccafisso a bocconcini, mette­telo nel tegame e lascia­telo cuocere per circa 5 minuti, quindi servite in tavola con abbondante pane bianco casereccio.


Altre ricette che ti potrebbero interessare:










Ricerca personalizzata








Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sulla maglietta per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:



CONDIVIDI

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

1 commenti :

  1. Io adoro le zuppe e qui ce ne sono di ottime! Ti seguo! ciao, a presto!

    RispondiElimina

Archivio Ricette

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti