}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » , , » Strengozze con sugo di carne, autentico, saporitissimo piatto unico.

Strengozze con sugo di carne, autentico, saporitissimo piatto unico.

Pubblicato da Maia Susana Diaz il lunedì 29 ottobre 2012 | 14:36:00




Strengozze con sugo di carne 
Questo è un vero, autentico, saporitissimo piatto unico. Per chi non ha tempo o voglia di preparare la pasta in casa, c’è sempre la scappatoia, pratica e veloce, della pasta secca in confezione. E’ trattandosi di un piatto molisano, questa sarà di grano duro, preferibilmente di tipo artigianale.


Ingredienti principali:
carote 
mandorle 
fecola
farina integrale


Ricetta per persone n.
4

Note:
545 calorie a porzione.

Ingredienti:
300 g di carne di castrato
400 g di pomodori
4 cucchiai d'olio (o 30 g di lardo tritato)
una cipolla
un rametto di rosmarino
un bicchiere di vino bianco secco
350 g di farina
6 cucchiai di pecorino grattugiato
sale
pepe



Preparazione: 1 ora e 45’
  • Tagliate a piccoli pezzetti la carne.
  • Tritate gli aghi di rosmarino con la cipolla sbucciata, mettete il trito in una casseruola preferibilmente di ter­racotta con l'olio, fatelo scaldare, unitevi i dadini di carne e fateli rosolare a fuoco medio, rigiran­doli di tanto in tanto.
  • Bagnate la carne con il vino e fatelo evaporare a fiamma viva.
  • Salate, pe­pate e, dopo circa 15 minuti, unite i pomodori spellati e tritati grossolanamente.
  • Fate cuocere a tegame coperto e fuoco basso per circa un'ora e mezza.
  • Nel frattempo preparate la pasta: impastate la farina con un pizzico di sale e tanta acqua quanta ne occorre per ottenere un composto piuttosto sodo (circa un dl e mezzo) e lavoratelo finché sarà omogeneo ed elasti­co.
  • Stendete l'impasto in una sfoglia non troppo sott­ile e tagliatela in pezzetti di forma irregolare: distribuiteli sulla spianatoia per almeno mezz'ora ad asciugare.
  • Lessate la pasta in acqua bollente leggermente salata, scolatela al dente, conditela con il sugo e cospargetela di abbondante pecorino grattugiato prima li servirla.


Ricerca personalizzata


 
Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:


CONDIVIDI

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

1 commenti :

  1. Aiaiaiaiaiai il castrato nota dolente locale non lo conosce nessuno e se lo trovi poverino è un castrato da vecchio....che ha anche molto odore. Nulla a ch fare con il castrato delle vostre zone che anche marito che non piace la carne ovina lo mangiaaaaa.
    Peò voglio provare forse trova tramite un amico il pezzo giusto questo sugo m'attira moltissimo e quando lo faccio te lo dico.
    Ciaoooo+

    RispondiElimina

Archivio Ricette

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

Random Ricette

I miei preferiti