}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » , , , » Dentice al cartoccio con taggiasche.

Dentice al cartoccio con taggiasche.

Pubblicato da Maia Susana Diaz il lunedì 9 dicembre 2013 | 18:37:00

Tante ricette per le feste di Natale. Ricette semplici da realizzare per festeggiare il Natale in famiglia.

Puoi raccontaci come prepari tu l'agnello, la tua ricetta di Natale, qual è la tua ricetta preferita, la più gustosa, il tuo dolce preferito, la salva-tempo o la salva-denaro.

Ingredienti: per 6 persone

1 dentice di circa 1
500 kg pulito
6 zucchine baby
6 carote baby
2 patate medie
12 olive taggiasche
4 foglie di basilico
1 dl d’olio
sale
pepe

Note:

340 calorie a porzione

Dentice al cartoccio con taggiasche

Preparazione: 20’ + 50’ di cottura

  • In una teglia mettete il dentice, insaporitelo con olio, sale e pepe, ponetelo in forno caldo a 200°.
  • Cuocetelo per 15 minuti, spruzzatelo con il vino e fatelo evaporare.
  • Sbucciate le patate e tagliatele a dadini, tagliate carote e zucchine a rondelle spesse alcuni millimetri.
  • Sbollentate per 2 minuti la dadolata di verdure miste, scolatela, insaporitela con alcuni cucchiai del fondo di cottura del dentice, mescolate.
  • Su un foglio di carta d’alluminio disponete come base per il pesce la dadolata di verdure, sopra adagiatevi il dentice, irrorate tutto con il suo restante fondo di cottura, unite le olive taggiasche denocciolate, il basilico, sale, pepe.
  • Chiudete il cartoccio, trasferitelo in forno caldo a 200° e cuocete per circa 30 minuti.
  • Ritirate, socchiudete il cartoccio per far uscire il primo sbuffo di vapore e servitelo a tavola adagiato sul piatto da portata.

VinoVino consigliato:  Langhe Chardonnay

langhe-chardonnay-rorea

Il Langhe Chardonnay è un vino DOC la cui produzione è consentita nella provincia di Cuneo.   

La sua terra natia è la Borgogna, ma viene coltivato in tutto il mondo, sia vinificato in purezza che con altre uve: si adatta bene a vari tipi di clima, da quello freddo a quello caldo. Dà vita a vini in grado di migliorare nel tempo oltre che invecchiare in bottiglia decenni.

È noto per la sua flessibilità: si adatta bene alla fermentazione a freddo o in barrique dove la superiorità delle note fruttate si combina molto bene con i sentori derivanti dal legno nuovo.

È un vitigno vigoroso, precoce, che si esprime bene nei terreni di alta collina come quelli della Cascina Rorea a Trezzo Tinella.

    Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sulla maglietta per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

CONDIVIDI

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

1 commenti :

  1. Le ricette con il dentice si avvalgono della carne priva di grassi e facilmente digeribile di questo pesce di mare per la realizzazione di gustose ricette assieme a verdure o anche come condimento di primi piatti di pasta.

    RispondiElimina

Archivio Ricette

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti