}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.

Antipasto di verdure con erbe aromatiche.

Pubblicato da Maia Susana Diaz il lunedì 9 settembre 2013 | 14:03:00

Stuzzicate l'appetito dei vostri ospiti con proposte veloci e semplici da preparare.

Ingredienti: per 4 persone

1 cipolla
1 peperone rosso
1 patata grossa
2 zucchine
2 pomodori
erbe aromatiche
2 cucchiai di olio di oliva
sale

Antipasto di verdure

Preparazione: 15’ + 20’ di cottura.

  • Sbucciate la cipolla, affettatela e fatela appassire per 6 minuti in una casseruola di cotto con l’olio caldo.
  • Sbucciate la patata, lavatela e tagliatela a dadini; mondate il peperone, eliminando i filamenti bianchi interni e i semi, e riducetelo a pezzi.
  • Unite alla cipolla la patata e il peperone e lasciate cuocere per circa 7 minuti, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno.
  • Sbollentate i pomodori in acqua salata per 30 secondi; sgocciolateli, sbucciateli, privateli dei semi e tagliate a pezzetti la polpa.
  • Lavate le zucchine, affettatele e versatele con la polpa di pomodoro nella casseruola di cotto, salate e proseguite la cottura per circa 5 minuti.
  • Un minuto prima di spegnere la fiamma insaporite con le erbe aromatiche.

Vino consigliato: nel mix di verdure prevalgono note dolci sostenute dal peperone. Occorre pertanto scegliere un vino bianco come l’Ansonica dell’Elba leggermente abboccato, o un morbido Contea di Sclafani bianco.

    vino ansonica_big

    Vino particolare, dal gusto "mediterraneo", archetipo della viticoltura di questo territorio; è un vino di colore paglierino, caldo, di corpo, morbido, che esprime pienamente il carattere solare dei luoghi di provenienza. La vinificazione esalta la tipicità del gusto e degli aromi floreali, che richiamano i campi assolati ed odorosi di fioriture e di fieno, con un ricordo di frutta secca (mandorle soprattutto)

    Viene posto in bottiglia nella tarda primavera.

    E' un vino e che, per struttura e pienezza del gusto, si accompagna bene anche ai piatti di pesce più saporiti quali i crostacei, le zuppe di pesce ed il cacciucco alla livornese.

    Vitigno tradizionale dell'Isola d'Elba, l'Ansonica veniva un tempo vinificata nei "palmenti", pigiatoi collocati in prossimità dei vigneti e costituiti da una o più vasche comunicanti, spesso scavate nella roccia, più raramente costruite in muratura di pietra. Tali manufatti sono ancora visibili in alcune località dell'Isola del Giglio e dell'Elba.

    Si ottenevano vini con tendenza all'imbrunimento per la forte presenza di polifenoli, estratti in gran quantità durante la macerazione del mosto. Il vino veniva descritto come "....caldo, profumato, che marsaleggia rapidamente...."

    Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sulla maglietta per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

    CONDIVIDI

    A proposito di: Maia Susana Diaz

    Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

    0 commenti :

    Posta un commento

    Archivio Ricette

    vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

    I miei preferiti