}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » , , » Calamaretti ripieni, piatto leggero e molto gustoso.

Calamaretti ripieni, piatto leggero e molto gustoso.

Pubblicato da Maia Susana Diaz il mercoledì 20 novembre 2013 | 11:59:00

La nostra ricetta dei calamaretti ripieni è un piatto leggero e molto gustoso che viene gustato sia come secondo piatto accompagnato con delle patate al forno oppure con dei piselli ma molto spesso è anche proposto come piccole delizie da assaporare in buffet o aperitivi.

Ingredienti: per 4 persone

600 g di sacche di calamaretti, già puliti
80 g di gherigli di noce
2 fette di pancarrè
1 cipolla piccola
50 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
1 uovo
1 spicchio di aglio
1 bicchiere di vino bianco secco
4 dl di salsa di pomodoro
prezzemolo
olio extravergine di oliva
sale
pepe

calamaretti ripieni

Preparazione: 40’ + 50’ di cottura

  • Sbollentate i gherigli di noce per 3 minuti in acqua bollente salata in modo da poterli agevolmente privare della pellicina che li riveste.
  • Private il pancarrè della crosta e mettetelo ad ammorbidire in acqua fredda, poi strizzatelo bene e sbriciolatelo.
  • Sbucciate la cipolla, affettatela al velo e fatela appassire in 2 cucchiai di olio per circa 10 minuti, fino a quando diventerà quasi trasparente, bagnandola con un mestolino di acqua calda.
  • Frullatela insieme con le noci, il pancarrè, il formaggio, l’uovo e 2 cucchiai di prezzemolo, mondato e tritato; salate e pepate.
  • Sciacquate i calamaretti sotto l’acqua fredda corrente, poi asciugateli tamponando con carta assorbente da cucina; riempiteli per due terzi con la farcia preparata e chiudete l’apertura con uno stecchino di legno.
  • Fateli rosolare in 5 cucchiai di olio con l’aglio, sbucciato e schiacciato, e bagnate con il vino, lasciandolo sfumare a fuoco vivo.
  • Aggiungete la salsa di pomodoro, abbassate la fiamma, coprite e proseguite la cottura per circa 30 minuti, fino a quando i calamaretti diventeranno tenerissimi.
  • Regolate di sale e pepe, cospargete di abbondante prezzemolo tritato e servite.

Vino consigliato: I calamaretti, resi particolarmente saporiti da un ripieno di ingredienti sapidi, ben si lasciano accompagnare dal Friuli Annia Pinot Grigio o dal Pinot Bianco dell’Alto Adige.

grave-pinot-grigio

La regione Friuli Venezia Giulia ha spesso esportato, nel corso della propria storia, vini importanti ed il vino Friuli-Annia Pinot Grigio DOC è senza dubbio un importante esponente di vino bianco prodotto in questo territorio.

E'attraverso la vendemmia di uve Pinot Grigio più eventuali altre uve bianche locali che prende vita il Friuli-Annia Pinot Grigio, viti coltivate nelle zone di Carlino, San Giorgio di Nogaro, Marano Lagunare, Torviscosa, Castions di Strada, Porpetto, Bagnara Arsa, Muzzana del Turgnano, Udine che si trasformano in un vino unico e inimitabile.

L'atto di degustare un vino pregiato contempla l'analisi sensoriale; è dunque attraverso gusto, vista e l'olfatto che vengono alla luce tutte le qualità tipiche di un vino importante.

Il vino Friuli-Annia Pinot Grigio si presenta alla vista avente colore giallo dorato talvolta ramato il quale delizia gli occhi stessi e deriva dalla qualità dei vitigni che lo compongono. All'olfatto il vino Friuli-Annia Pinot Grigio si dimostra fruttato e fresco, contemporaneamente in bocca ciò che emerge è un sapore asciutto e armonico.

La gradazione del Friuli-Annia Pinot Grigio risulta all'incirca di 11 gradi mentre il corretto tempo di invecchiamento passato il quale è preferibile consumare il vino risulta di all'incirca 12-15 mesi.! Il corretto tempo di invecchiamento passato il quale risulta preferibile aprire il vino risulta di circa 12-15 mesi invece la gradazione del Friuli-Annia Pinot Grigio risulta all'incirca di 11 gradi.

Risulta consigliabile servire il vino Friuli-Annia Pinot Grigio ad una temperatura di servizio di circa 10-12 gradi assieme a primi e secondi piatti di pesce poichè Frequentemente il segreto di una pietanza perfettamente è proprio l'abilità di poterla servire assieme al vino pregiato più adatto.

Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sulla maglietta per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

CONDIVIDI

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

Archivio Ricette

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti