}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.

Insalata di frutti di mare.

Pubblicato da Maia Susana Diaz il giovedì 15 agosto 2013 | 19:53:00

Ricetta per persone n.

4

Ingredienti:

500 g di frutti di mare (vongole, cozze, cappesante)
500 g di crostacei e molluschi (gamberi, calamari, polpo)
1 porro
1 limone
vino bianco secco
2 foglie di alloro
2 spicchi di aglio
prezzemolo tritato
olio extravergine di oliva
3 grani di pepe nero
sale
pepe

Insalata di frutti di mare

Preparazione:  40 minuti più il tempo di spurgatura + 1 ora e 20’ di cottura

  • Mettete le vongole a spurgare in acqua salata per almeno un’ora, poi sciacquatele bene.
  • Fate lessare il polpo in poca acqua leggermente salata fino a quando sarà molto tenero, poi tagliatelo a pezzi, lasciando i tentacoli piuttosto lunghi.
  • Nel frattempo spazzolate le cozze per eliminare le barbe e sciacquatele bene.
  • Pulite le cappesante: introducete la lama di un coltello tra le valve, apritele e staccate con il coltello il mollusco dalla parte piatta della conchiglia e poi da quella convessa, quindi separate la noce e il corallo dalle frange e dalle parti nere.
  • Lavate i molluschi e fateli spurgare in acqua per 15 minuti; sgocciolateli, asciugateli, quindi saltateli in una padella con un filo di olio.
  • Scaldate in una padella 3 cucchiai di olio, fate rosolare 1 spicchio di aglio sbucciato, unite le cozze, poco vino e un cucchiaio di prezzemolo tritato; fate aprire i molluschi ed eliminate quelli rimasti chiusi.
  • Ripetete la stessa operazione con le vongole.
  • In una pentola portate a ebollizione 1 l di acqua con 2,5 dl di vino, 3 rondelle di limone, i grani di pepe, una presa di sale e l’alloro; immergete i calamari puliti e cuoceteli per 2-3 minuti, quindi unite i gamberi e cuocete per altri 2-3 minuti.
  • Emulsionate 5 cucchiai di olio con 3 cucchiai di succo filtrato di limone, sale e pepe. Riunite nel piatto da portata tutti i molluschi, i crostacei sgusciati e i calamari, scolati e tagliati a pezzetti, e servite con l’emulsione preparata.

.Vino consigliato:  con l’insalata di mare stappate un vino bianco garbato, come il Donnici Bianco o il Soave.

      donnici bianco

      Il vino bianco Donnici Bianco Doc prodotto specialmente in Calabria è un vino Bianco Secco, la cui coltivazione e lavorazione abbonda specialmente nei comuni di Aprigliano, Cellara, Cosenza, Dipignano, Donnici, Figline, Vigliaturo, Mangone, Paterno Calabro, Pedace, Piane Crati, Pitrafitta, Rogliano, dove con il passare degli anni la cultura del vino Donnici Bianco Doc è diventata un prodotto di eccellenza regionale. Parecchi sono, appunto, i produttori di qualità presenti in questa regione, alcuni dei quali di distinguono per l'eccellenza dei loro prodotti e per la qualità della loro coltivazione. Anche il vino Donnici Bianco Doc si caratterizza per i medesimi aspetti che contraddistinguono tutti i vini bianchi che, a differenza dei vini rossi, sono distinti da una vinificazione che non prescrive il contatto tra vinacce e mosto in trasformazione.

      Caratteristiche Donnici Bianco Doc
      In merito alla vinificazione dei vini bianchi, ovvero con riferimento a quel complesso percorso che permette all'uva di tramutarsi in vino, si deve essere molto cauti in ogni fase visto che va evitato il contatto con l'aria che potrebbe dare il via a ossidazione e quindi peggiorare le caratteristiche organolettiche del vino stesso. Anche il vino Donnici Bianco Doc si caratterizza per alcuni aspetti che sono comuni a tutti i vini bianchi: il colore che già ad occhio appare giallo in tonalità che variano dall'ambrato al verdolino, dal dorato al paglierino, il profumo che per grandi linee assume i toni del floreale o del fruttato, il sapore solitamente meno pesante rispetto a quello dei vini rossi. I vini bianchi, appunto, sono comunemente meno alcolici dei rossi e dunque più facilmente bevebili anche nei periodi caldi, e si distinguono per un sapore dai toni intensi ma delicati con lievi sfumature di liquirizia, cannella e tabacco biondo. I vini bianchi vanno consumati preferibilmente dopo due o tre anni dalla vendemmia, sebbene negli ultimi tempi alcuni intenditori stiano riconsiderando la capacità dei vini bianchi di stagionare. Proprio per questo esistono alcuni vini bianchi molto vecchi, che per grandi linee sono il risultato di una vinificazione abbastanza lunga.
      Ricette consigliate con Donnici Bianco Doc
      La saporita cucina e le storiche tradizioni culinarie della regione Calabria sono ben esaltate dal gusto e dagli aromi facilmente individuabili del vino Donnici Bianco Doc. In linea di massima questo tipo di vino riesce a sposarsi bene conbuona parte delle specialità della regione, ma se volete gustarne appieno il gusto allora vi consigliamo le seguenti ricettepollo al limone, zucchine ripiene ricotta e prosciutto, pesce spada alla griglia. Da non dimenticare che questo vino Bianco va servito come la maggior parte dei vini bianchi ad una temperatura che oscilla tra i 7° e i 9°, preferendo per il servizio il calice, la flute o la coppa.

      Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sulla maglietta per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

      SHARE

      A proposito di: Maia Susana Diaz

      Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

      0 commenti :

      Posta un commento

      vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

      I miei preferiti