}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » , , , , » Sfinciuni tipico piatto palermitano, caratteristico del periodo natalizio.

Sfinciuni tipico piatto palermitano, caratteristico del periodo natalizio.

Pubblicato da Maia Susana Diaz il sabato 24 agosto 2013 | 19:45:00

Ricetta per persone n.

6

Ingredienti:

    500 g di farina
    25 g di lievito di birra
    sale

Per il condimento:

    600 g di pomodori pelati
    100 g di acciughe sotto sale
    100 g di provola
    3 cipolle
    2 spicchi di aglio
    origano fresco
    olio di oliva
    sale

Sfinciuni

Preparazione: 30’ più il tempo di lievitazione + 1 ora e 15 minuti di cottura

  • Preparate la pasta: versate la farina sulla spianatoia formando una fontana, quindi unite al centro il lievito sciolto in acqua tiepida e un pizzico generoso di sale.
  • Impastate il tutto aggiungendo acqua a sufficienza per ottenere una pasta ben soda ed elastica, formate una palla, copritela con un canovaccio e fatela lievitare per circa 2 ore.
  • Preparate il condimento: sbucciate e affettate le cipolle, quindi tagliatele ad anelli e lasciatele appassire con olio di oliva in una casseruola con coperchio, evitando che si scuriscano.
  • Unite i pelati e l’aglio sbucciato e tritato.
  • Mescolate il tutto, salate e proseguite la cottura fino a ottenere una salsa ben legata e densa.
  • Foderate con la pasta una teglia rettangolare unta di olio, premendo bene per formare una base spessa circa 2 cm.
  • Distribuitevi le acciughe dissalate e diliscate e coprite con la provola tagliata a lamelle sottili.
  • Versate sulla preparazione la salsa di pomodoro in quantità abbondante, spolverizzate di provola grattugiata e origano fresco, quindi ungete con olio e passate in forno a 220 °C per circa 20 minuti.

.Vino consigliato:  è una preparazione da vino bianco ben caratterizzato, ma gentile, come l’ Alcamo oppure la Nosiola.

          alcamo-miceli

          Alcamo è uno dei principali centri siciliani per la produzione di vini. Al Bianco d'Alcamo nel 1972 è stata riconosciuta la D.O.C. che recentemente è stata estesa anche a vini rossi, rosati e spumanti. Il Bianco d'Alcamo ha colore giallo paglierino chiaro, con riflessi verdi, sapore secco, fresco, con sentore fruttato, odore delicato e una gradazione alcolica compresa tra 11,5° e 13,5°.

          Il territorio dell'Alcamo D.O.C., fortemente caratterizzato dalla straordinaria geometria dei vigneti a "spalliera o a tendone", è uno dei territori più rinomati d'Italia per la produzione di vini. In particolare il "Bianco d'Alcamo" è uno dei vini più pregiati ed apprezzati, cui è stata riconosciuta la "Denominazione d'Origine Controllata" nel 1972. La sua area di produzione ricade in alcune zone selezionate delle province di Trapani (la provincia più vitata d'Italia) e Palermo; il vitigno di base è il Catarratto bianco comune e/o lucido, con l'eventuale aggiunta di Damaschino, Grecanico e Trebbiano. Il Bianco d'Alcamo ha colore giallo paglierino chiaro, con riflessi verdi; sapore secco, fresco, con sentore fruttato; odore delicato con un leggero aroma dell'uva di origine e una gradazione alcolica compresa tra gli 11,5° e i 13,5°. È il vino bianco più diffuso in Sicilia perché usato sia per la produzione di altri vini, quali il Marsala, sia come vino da pasto, ideale per accompagnare antipasti e pesce.

          Le cantine "aperte" e le aziende vitivinicole presenti nel territorio dell'Alcamo D.O.C. offrono all'enoturista che desidera trascorrere la sua vacanza all'insegna del vino d'autore, in una full-immersion tra bottiglie, degustazioni, prodotti tipici e manifestazioni enogastronomiche, un'accoglienza enoturistica rivolta alla valorizzazione del territorio e del suo patrimonio enogastronomico.

          Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sulla maglietta per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

          CONDIVIDI

          A proposito di: Maia Susana Diaz

          Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

          0 commenti :

          Posta un commento

          Archivio Ricette

          vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

          I miei preferiti