}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.

Lasagne ai carciofi.

Pubblicato da Maia Susana Diaz il giovedì 13 giugno 2013 | 13:38:00

lasagne-ai-carciofi
Quando si parla di lasagne s’intende la pasta all’uovo prima tirata a sfoglia e poi ritagliata in lunghe strisce o in larghi pezzi a seconda delle necessità e del tipo di sformato che queste devono racchiudere oppure se devono essere disposte a strati alternate con vari ripieni.
Ingredienti principali:
farina
uova
carciofi 


Ricetta per persone n.
8
 

Note:
584 calorie a porzione

Ingredienti:

300 g di farina
3 uova
1 cucchiaio d’olio
12 carciofi
80 g di burro
100 g di Grana Padano grattugiato
150 g di prosciutto cotto tritato
500 g di ricotta
1/2 litro di besciamella
2 dl circa di panna
sale
pepe 



Preparazione: 90’ + 45’ di cottura
  • In una ciotola mescolate la besciamella con metà Grana Padano grattugiato, trasferitela in una terrina, sulla superficie adagiate una noce di burro e tenete da parte.
  • Mondate i carciofi, tagliateli a fettine, sbollentatele per alcuni minuti poi insaporitele, ben sgocciolate, in una padella con 50 grammi di burro e salate con moderazione alla fine.
  • Passate al setaccio la ricotta, raccoglietela in una terrina, versatevi la besciamella, il prosciutto cotto tritato e amalgamate il composto aggiungendo la panna necessaria per ottenere un impasto morbido.
  • Regolate sale e pepe.
  • Fate la pasta con la farina e le uova.
  • Ricavatene delle sfoglie, lessatene poche alla volta in acqua a bollore salata e con l’aggiunta del cucchiaio d’olio.
  • Sgocciolatele al dente, asciugatele su un telo da cucina. Imburrate una pirofila (cm 24x34), adagiatevi due o tre sfoglie, versatevi metà composto di ricotta, poi uno strato di lasagne, uno di carciofi, ancora lasagne, poi ricotta, finite con le lasagne.
  • Cospargete ogni strato con il restante Grana Padano grattugiato e sull’ultimo strato di pasta distribuite fiocchetti di burro.
  • Cuocete in forno caldo a 180° per circa 45 minuti.
  • Ritirate e servite dopo 15 minuti di riposo.

 


Ricerca personalizzata
Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sulla maglietta per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
CONDIVIDI

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

Archivio Ricette

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti