}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » , , , » Sformatini di riso con intingolo di borlotti.

Sformatini di riso con intingolo di borlotti.

Pubblicato da Maia Susana Diaz il mercoledì 12 giugno 2013 | 18:19:00

sformatini di riso con intingolo di borlotti
Ingredienti principali:
riso
trito aromatico (prezzemolo, rosmarino, salvia)
vino rosso 
borlotti lessi  


Ricetta per persone n.
6
 
Note:
299 calorie a porzione
Ingredienti:

Per gli sformatini:  
riso g 260
trito aromatico (prezzemolo, rosmarino, salvia)
scalogno
burro
parmigiano
vino bianco secco
brodo
olio d'oliva
sale 


Per l'intingolo:
vino rosso g 400
borlotti lessi g 300
prosciutto crudo g 70
cipolla g 70
carota g 70
concentrato di pomodoro
alloro
farina
olio d'oliva
sale
pepe



Preparazione:
  • Preparate il risotto per gli sformatini: tritate uno scalogno.
  • Fatelo soffriggere in un velo d'olio, unite il riso, tostatelo a fuoco vivo.
  • Sfumatelo con un dito di vino bianco e, quando quest'ultimo sarà evaporato.
  • Iniziate ad aggiungere il brodo, poco per volta (in tutto circa mezzo litro) mescolando spesso.
  • Dopo circa 13' spegnete il risotto che dovrà essere al dente e leggermente all'onda.
  • Mantecatelo con una grossa noce di burro, 2 cucchiaiate di parmigiano grattugiato.
  • Insaporitelo con un pizzico di sale, trito aromatico, quindi distribuitelo in 6 stampini per crème caramel, abbondantemente imburrati e con il fondo coperto da un dischetto di carta da forno.
  • Sistemate gli stampini in un tegame con due dita d'acqua calda e passate il tutto nel forno.a 180°, lasciando cuocere a bagnomaria per 20' circa.
  • Intanto preparate l'intingolo: riducete in brunoise (piccola dadolata) il prosciutto crudo, la carota e la cipolla.
  • Mettete a soffriggere la brunoise in un filo d'olio, unite i borlotti, fateli insaporire, spolverizzateli con un cucchiaio di farina che stempererete con il vino rosso.
  • Portate a bollore, unite un cucchiaino di concentrato di pomodoro, una foglia di alloro, sale, pepe.
  • Fate bollire a pentola semicoperta per 20' circa, in modo che l'intingolo risulti piuttosto ristretto.
  • Trascorso il tempo indicato, sfornate gli stampini e capovolgeteli sul piatto da portata nel quale avrete già versato l'intingolo di fagioli ben caldo.
  • Servite subito.
Vino consigliato: Si consiglia un rosso dal profumo vinoso, secco e leggero di corpo: Grignolino d'Asti, Grave del Friuli Merlot, Rosso dell'Alto Cilento
grignolino d'asti


Il Grignolino emerge nella storia degli antichi vitigni piemontesi, e trova la sua culla d’adozione nel territorio tra Asti e Casale Monferrato. Il nome deriva quasi sicuramente da “grignole” termine dialettale astigiano ad indicare i vinaccioli particolarmente numerosi. È un vitigno molto esigente in fatto di clima e terreni, difficile da coltivare e vinificare , ma regala un vino originale, imprevedibile ed estroso che accoglie appassionati consensi.
Il colore è rosso rubino leggermente scarico, il profumo è intenso, fruttato con percezione floreale e di sottobosco. Il sapore è fresco, asciutto, leggermente tannico ed avvolgente con piacevole retrogusto amarognolo e finale persistente con note floreali.
Tra i pochi rossi adatti ad accompagnare piatti a base di pesce, trova ideale connubio con salumi, antipasti, minestre e carni bianche.
Contenuto alcolico: 12,5% Vol.
Temperatura di servizio: 15°C

 


Ricerca personalizzata
Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sulla maglietta per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
CONDIVIDI

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

Archivio Ricette

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

Random Ricette

I miei preferiti