}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » , , » Calamari in zimino ricetta tipica della città di Sassari.

Calamari in zimino ricetta tipica della città di Sassari.

Pubblicato da Maria Susana Diaz il domenica 6 luglio 2008 | 09:35:00

Lo zimino è tipico della città di Sassari e non del suo circondario in quanto la città era caratterizzata dalla prevalenza di attività commerciali ed agricole ortive (cavoli, carciofi, melanzane, pomodori, rughitta, etc.), mentre nel circondario l'allevamento e la pastorizia erano prevalenti, così che i "cittadini" non avevano direttamente a disposizione i tagli pregiati delle carni, per cui dovevano accontentarsi dei tagli (da ciò appunto il termine dialettale pezzi) meno pregiati, lasciando le parti migliori ai possidenti ed allevatori dei paesi del circondario (li di li biddi), o ai signori cittadini (li signori).

Ingredienti: per 4 persone

600 gr. di calamaretti
300 gr. di polpa di pomodoro
600 gr. di bietola
1 costola tenera di sedano
1 cipolla media
Prezzemolo
1 spicchio d'aglio
4 cucchiai di olio extra vergine d'oliva
4 fette di pane casalingo grigliate
Pepe macinato fresco
Sale

Preparazione: 20', Gelatiera: 35/40', Freezer: 5 ore ca.
  • Pulire accuratamente i calamari eliminando gli occhi, la vescichetta dell'inchiostro e l'osso e la pelle. 
  • Lavarli a lungo sotto l'acqua corrente, sgocciolarli, asciugarli, staccare i tentacoli.
  • Tagliare i calamari cosi preparati a julienne. 
  • Lavare le bietole in 2 o 3 acque, eliminare le costole, scolarle bene e tagliarle grossolanamente. 
  • Scaldare in una casseruola 4 cucchiai d'olio extra vergine d'oliva e soffriggervi la cipolla ed il sedano tritati finemente.
  • Unire la julienne dei molluschi assieme alla polpa di pomodoro, una macinata di pepe nero e aggiustare di sale. 
  • Mescolare con una paletta di legno, mettere il coperchio e cuocere. 
  • Dopo 10 minuti unire le bietole e proseguire la cottura per altri 10 minuti.
  • A parte grigliare 4 fette di pane casalingo e a caldo strusciare sopra lo spicchio d'aglio, appoggiare ogni fetta nel centro di ogni piatto di portata e condirla con un filo d'olio e ricoprire con i calamari e la bietola. 
  • Servire immediatamente.
Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:  

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google, Linkedin, Instagram o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

CONDIVIDI

A proposito di: Maria Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

1 commenti :

  1. ho guardato un pò il tuo blog e mi ha colpito che non hai commenti...nonostante hai una visibilità non indifferente nel senso che molti siti ti nominano....tipo il bloggatore ..blogitalia...ecc...ti sei mai chiesta perchè?...ma tu entri negli altri blog a lasciare commenti e farti conoscere? buona domenica
    Annamaria

    RispondiElimina

Archivio Ricette

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

Random Ricette

I miei preferiti