}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » , » Pasta con cavolini e cumino.

Pasta con cavolini e cumino.

PUBBLICATO DA Maia Susana Diaz on mercoledì 14 novembre 2012 | 16:57:00

pasta con cavolini e cumino
Ingredienti principali:

pasta tipo conchiglie  
cavolini di Bruxelles   
semi di cumino 



Ricetta per persone n.
4

Ingredienti:

250 g pasta tipo conchiglie
12 cavolini di Bruxelles
mezzo cucchiaino di semi di cumino
un cucchiaio di pangrattato
olio extravergine d'oliva
sale



Note:
210 calorie a porzione
-->
Preparazione: 15’ + 15’ di cottura
  • Lavate i cavolini, tagliateli a metà e lessateli per 6 minuti in acqua bollente salata.
  • Cuocete la pasta in acqua bollente salata.
  • Intanto pestate i semi di cumino in un mortaio o con il bat­ticarne.
  • Scaldate 2 cucchiai di olio in una padella antiaderente e tostatevi il cumino.
  • Scaldate un cucchiaio di olio in un padelli­no e fatevi dorare il pangrattato.
  • Rosolate i cavolini sgocciolati nella padella con il cumino per 2-3 minuti.
  • Aggiungete la pasta scolata e lasciatela insaporire per un minuto.
  • Servite e completate con il pangrattato.
I semi di cumino sono una buona fonte di ferro. Il ferro è un componente dell'emoglobina, che trasporta l'ossigeno dai polmoni a tutte le cellule del corpo, ed è anche parte dell'enzima chiave per la produzione dell'energia e per il metabolismo. In più, il ferro è fondamentale per mantenere il sistema immunitario in efficienza. Il ferro è particolarmente importante per le donne nel periodo mestruale, in quanto perdono ferro ogni mese durante il ciclo. Infine, i bambini nell'età della crescita, e gli adolescenti, hanno un bisogno di ferro superiore alla media, come pure le donne incinte o che allattano.
Digestione.
I semi di cumino sono tradizionalmente considerati benefici per il sistema digestivo, e la ricerca scientifica sta cominciando a riscoprire l'antica reputazione del cumino in tal senso. Tali ricerche hanno mostrato che il cumino può stimolare la secrezione degli enzimi pancreatici, che sono necessari per una corretta digestione e assimilazione dei nutrienti.
Prevenzione del cancro.
I semi di cumino potrebbero avere anche proprietà anti-cancerogene. In uno studio, il cumino mostrava di proteggere gli animali di laboratorio dallo sviluppo di forme tumorali dello stomaco e del fegato. Questo effetto protettivo potrebbe essere dovuto alle potenti capacità del cumino nella purificazione dai radicali liberi, come pure alla capacità mostrata nella stimolazione degli enzimi che detossificano il fegato. Inoltre, considerando l'importanza della purificazione dai radicali liberi e della detossificazione per il mantenimento della salute generale, il contributo del cumino alla salute potrebbe andare persino oltre.



 
Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:


SHARE

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti