Insalata di cervo della Nuova Zelanda con condimento Roquefort e semi di girasole tostati.

insalata di cervo della Nuova Zelanda

La Nuova Zelanda è conosciuta non soltanto per la sua stupenda natura, ma anche per un'agricoltura avanzata con vaste superfici dedite al pascolo per l'allevamento degli animali - un punto a favore anche per l'allevamento dei cervi. Questo avviene seguendo severi criteri di qualità - viene rinunciato completamente all'impiego di ormoni o steroidi. Non c'è dunque da meravigliarsi se la carne di cervo della Nuova Zelanda è sana e digeribile.  Inoltre è povera di grassi, colesterolo e calorie e convince con il suo sapore leggermente aromatico. 

La carne di cervo della Nuova Zelanda è magra, tenera e facile da prepararsi. Il modo migliore di cucinarla è quello di rosolarla brevemente a fiamma vivace e di servirla con contorni leggeri e semplici. In questo modo viene valorizzato il suo sapore unico. Facile, semplice e semplicemente gustosa - ideale per persone molto occupate che amano nutrirsi in modo salutare.

La carne di cervo della Nuova Zelanda può essere usata in modo straordinariamente versatile e va d'accordo con quasi ogni stile di cucina. Al massimo è la propria fantasia a porre limiti. Provate: carne di cervo su letto di insalata, come sminuzzato, sulla pizza, in un satay piccante o accompagnata alle Vostre creazioni di pasta. È ideale come bistecca alla griglia, medaglione o kebab. Per vedere le proposte di ricette cliccate qui.

La versatilità, la facile preparazione e la disponibilità tutto l'anno fanno della carne di cervo della Nuova Zelanda il prodotto di successo di tutto l'anno.

cervo nuova zelanda

Ingredienti: per 4 persone

Carne di cervo:
ca. 400-500 g di carne di cervo della Nuova Zelanda ottenuta dalla coscia o dal lombo
burro o olio per friggere
sale, pepe nero

Insalata:
200 g di fagiolini
200 g di fagioli cera oppure fagiolini al burro
200 g di taccole (mange-tout)
200 g di punte di asparagi
100 g di piselli novelli
1 cipolla rossa
50 pomodori secchi
8 pomodorini ciliegia gialli
50 g di germogli
sale, pepe nero
erbette fresche (p.e. dragoncello, erba cipollina,
cerfoglio, prezzemolo)
3 cucchiai di semi di girasole tostati

Condimento:
4-5 cucchiai di olio di noci o olio di girasole
3 cucchiai di aceto di dragoncello
50 g di Roquefort senza buccia
50 g di panna
1 cucchiaino di senape di Digione
sale, pepe

Inoltre:
12 grissini

Preparazione:

  • Pulire entrambi i tipi di fagioli, le taccole e gli asparagi per l’insalata e, a seconda dell’ingrediente, fare in pezzettini giusti per la bocca.
  • Sbollentare separatamente la verdura preparata e i piselli fino a quando non sono al dente.
  • Sbucciare le cipolle.
  • Tagliare le cipolle e i pomodori secchi in strisce lunghe e sottili.
  • Lavare e tagliare a metà i pomodorini ciliegia.
  • Lavare i germogli.

Insalata:

  • Condire la verdura e i germogli con 2 cucchiai d’olio e 1 cucchiaio di aceto.
  • Salare e pepare. Incorporare le erbette tritate grossolanamente. Mettere l’insalata in frigo per 30 minuti.

Condimento:

  • Schiacciare il formaggio e farlo diventare cremoso aggiungendo la panna.
  • Aggiungere la senape, il restante aceto, il sale e il pepe.
  • Aggiungere il restante olio.
  • Condire.

Strisce di carne di cervo:

  • Far brevemente rosolare la carne di cervo in burro o olio, poi cuocere 8-10 minuti a fuoco medio.
  • Salare e pepare.
  • Tagliare da caldo o da freddo in strisce grandi quanto un dito.

Suggerimento per servire:


Disporre l’insalata nei piatti e annaffiare con il condimento a base di Roquefort. Sistemare poi le strisce di carne di cervo. Guarnire l’insalata con i semi di girasole tostati e servire insieme ai grissini.

fonte: Cervo di Nuova Zelanda

Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sulla maglietta per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

Commenti