}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.

Pizza salata di Pasqua.

Pubblicato da Maia Susana Diaz il sabato 30 marzo 2013 | 11:29:00


pizza-di-pasqua
Come molti piatti della tradizione questa torta di Pasqua è molto ricca di grassi per la presenza di burro e formaggio in quantità. Andrà consumata come piatto unico, con qualche fettina di salame e completando con un pinzimonio di verdure o un’insalata di frutta.

Ingredienti principali:
farina
lievito di birra
strutto (o burro)
parmigiano grattugiato

Ricetta per persone n.
 
Ingredienti:
500 g di farina setacciata
30 g di lievito di birra
125 g di strutto (o burro)
100 g di parmigiano grattugiato
100 g di pecorino romano grattugiato
100 g di pecorino di Norcia grattugiato
200 g di emmental
3 uova grandi
1 tuorlo
sale
pepe

Preparazione: 30’ + 13 ore di lievitazione
  • La sera prima impastate 50 grammi di farina con 10 grammi di lievito di birra diluito in poca acqua tiepida, fatene una piccola forma rotonda, avvolgetela nella pellicola trasparente, copritela e lasciatela riposare per tutta la notte.
  • La mattina dopo eliminate la pellicola trasparente e unite alla pasta il restante lievito di birra diluito in poca acqua tiepida, la restante farina, lo strutto, il parmigiano e i pecorini grattugiati, l’emmental tagliato a dadini, le uova e il tuorlo e, in ultimo, un pizzico di sale e pepe.
  • Lavorate a lungo la pasta e poi mettetela in uno stampo a bordi alti (20-24 cm di diametro, tipo da panettone) imburrato e infarinato.
  • Lasciate lievitare fino a quando la pasta raggiunge il bordo del recipiente e poi ponete in forno caldo a 180° e cuocete per 1 ora.
  • Ritirate, lasciate riposare 5-10 minuti, trasferite la torta di formaggio sul piatto da portata e lasciatela raffreddare a temperatura ambiente.
  • Servitela con fettine di salame a parte.

Vino consigliato: Colli Perugini Merlot.
colli perugini merlot
Il vino rosso Colli Perugini Merlot Doc prodotto per la maggior parte in Umbria è un vino ad indicazione DOC. Stiamo parlando di un vino la cui produzione abbonda in prevalenza nei comuni di Perugia, Deruta, Marsciano, Fratta Todina, Piegaro, Monte Castello Di Vibio, San Venanzo, dove il vitigno ha trovato il terreno adatto alla piena maturazione delle sue qualità. La speciale qualità del vino rosso Colli Perugini Merlot Doc raggiunge il suo massimo in in determinati comuni e specialmente nella zona doc di Colli Perugini Stiamo parlando dicome buona parte dei vini rossi, di un vino molto più composto rispetto ai vini bianchi, dai quali si distingue non solo per le differenti qualità organolettiche ma anche per i disparati metodi di produzione che, in linea di massima richiede per tutta la categoria dei bianchi, un'accurata strategia di valutazione che consenta una precisa individuazione e valutazione delle sue naturali qualità. I vini rossi, infatti, diversamente da quelli bianchi, sono differenti già nell'aspetto e nel profumo, diversità con ogni probabilità da assegnare anche al tipico affinamento in botte e a diversi altre cause, come ad esempio l'astringenza, che grande influenza ricopre nella determminazione del gusto. E' proprio questo insieme di aspetti a rendere il giudizio dei vini rossi generalmente più complessa rispetto a quelli bianchi.
 

Ricerca personalizzata
Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sulla maglietta per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
CONDIVIDI

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

1 commenti :

  1. Come per il panettone, è un lievitato a ricrescita, gli ingredienti vengono infatti aggiunti e integrati alla biga iniziale (impasto costituito in genere da tutto il lievito necessario con pochissima farina) in fasi successive di lievitazione.
    Complimenti per il blog, molto bello, ti aggiungo tra i miei preferiti

    RispondiElimina

Archivio Ricette

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti