}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » , , , , , » I colori, i profumi e i sapori della Provenza: molto da scoprire! (prima parte).

I colori, i profumi e i sapori della Provenza: molto da scoprire! (prima parte).

Pubblicato da Maia Susana Diaz il venerdì 24 febbraio 2012 | 21:27:00

mappa_provenza_5
Il cielo blu cobalto, le nuvole spazzate via dal mistral che soffia sempre forte. Colori e aromi spiccati: questa è la Provenza, un’antica provincia del sud della Francia, da secoli terra di ispirazione per letterati e artisti di tutto il mondo.

Dalla Costa Azzurra al massiccio del Luberon, al Parco Naturale del Verdon, fino alle foci del Rodano in Camargue, le varie regioni della Provenza – che qualcuno ha giustamente definito come “una regione con la testa tra le Alpi e i piedi nel Mediterraneo” – consentono di conoscere culture e storie diverse.
La cosa più difficile in Provenza è scegliere che cosa fare, dove indirizzare l’attenzione quando sono presenti così tanti stimoli e richiami: natura, arte, offerta culturale, musica.

provenza1
La regione è vasta e l’auto è assolutamente necessaria per percorrerla. Quel che è certo è che in Provenza bisogna guidare lentamente, possibilmente non durante il weekend. Per dare il meglio di sé le vie della Provenza devono essere avvolte di tranquillità.

I colori della natura provenzale sono quelli di ulivi, vigneti, cipressi; e soprattutto campi di lavanda, nei quali d’estate frugano le api.

Come i colori, anche i profumi della Provenza inebriano i sensi e restano nel cuore: ci vengono in mente il rosso fuggine dell’ocra, l’azzurro profondo del cielo e del mare, il bianco delle colline calcaree e delle calanques, ma soprattutto il viola dei campi di lavanda nei mesi di luglio e agosto, vero emblema della regione.
Dal punto di vista enogastronomico: si tratta di un territorio che ha fatto della cura del cibo una delle sue ricchezze.
*temp*
La cucina provenzale risponde benissimo alle più moderne teorie alimentari, con ricette leggere a base di ingredienti poveri, ampio uso di verdura e pesce. Squisiti pani di ogni tipo, al sesamo, ai semi di papavero e le classiche baguette. 

Onnipresente l’aglio, del quale si dice che la regione sia “strofinata”. Un culto che trova la sua massima espressione nell’aioli, una potente maionese che secondo alcuni tiene anche lontane le mosche…
Alcune delle specialità che troverete solo qui sono la passiladière, una torta di cipolle guarnita con acciughe, i carciofi à la barigoule (con lardo e verdure), le tapenades, ovvero delle salse a base d’olio d’oliva, le brindilles (salsicce di manzo e maiale aromatizzate con varie spezie e lasciate seccare), la soupe au pistou (ovvero la minestra di pesto), il daube de sanglier, la ratatouille, la zuppa di pesce azzurro chiamata bouillabaisse (la tipica zuppa di pesce), i farcis niçois, la pissaladiére, l’anchoiade, le omelette, i fiori di zucchina fritti, il fian di zucchina, i carciofi barigoule, lo stoccafisso e la brissauda. A tutto questo vanno poi aggiunti i crostacei, molto diffusi in questa zona. 

barigoule
Si tenga presente che in Provenza ha sede il maggior numero di ristoranti stellati di Francia, forse anche perché la riviera è stata la meta mondana del jet set internazionale. 

Il pastis è la bevanda regionale della Provenza, a base di essenza di anice stellato, inventata nel XIX secolo da François Pernod ad Avignone. Attenzione: è meno leggero e innocuo di quanto si pensi 




Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:


CONDIVIDI

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

Archivio Ricette

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

Random Ricette

I miei preferiti