}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.

Tacchino al timo e capperi.

Pubblicato da Maia Susana Diaz il sabato 19 novembre 2011 | 10:29:00

Desiderate profumare la cucina? Ricordatevi che il timo prende il suo nome da un termine greco che indicava l'incenso usato per profumare i tempi. Mettetene una manciatina in un pentolino con acqua calda e collocatelo sul calorifero oppure in forno a calore bassissimo. Il timo può anche essere usato per realizzare sacchetti profuma biancheria.


Ingrediente Principale: 400 g di petto di tacchino
3 cucchiai olio extravergine d'oliva
1 cucchiaio farina tipo "0"
3 dl brodo vegetale o acqua


Per la salsa


2 cucchiaini di succo di limone
1 cucchiaio di capperi sotto sale
1 cucchiaio timo fresco
sale

Ricetta per persone n. 4
Preparazione:
(40')

  • Lavate i capperi sotto acqua corrente privandoli di tutto il sale, scolateli, asciugateli con un canovaccio e tritateli. In una casseruola su fuoco moderato fate scaldare l'olio. Intanto tagliate il petto di tacchino in 4 pezzi e cospargeteli con un pizzico di sale da entrambe le parti.


  • Adagiateli nella casseruola e fateli leggermente rosolare senza far prendere loro colore. Spolverateli poi di farina, mescolando accuratamente, quindi versate il brodo vegetale o l'acqua in quantitativo sufficiente per coprire il tutto e lasciate cuocere a fuoco moderato.


  • Quando il liquido di cottura sarà ridotto alla metà, togliete i pezzi di petto di tacchino e teneteli in caldo tra due piatti precedentemente riscaldati. Aggiungete nella casseruola, ancora sul fuoco, i capperi e il timo fresco lavato e asciugato con un canovaccio.


  • Fate scaldare per un minuto, mescolando con un cucchiaio di legno per staccare il fondo della cottura. Togliete la salsa del fuoco e, sempre mescolando, aggiungete il succo di limone, versatela sul petto di tacchino e servite caldo.



Nota dietetica: questa ricetta è controindicata in casi di uricemia, gotta, ipertensione e malattie renali. Accompagnata da un contorno di verdure e da fette di pane casereccio può considerarsi come piatto unico. Ricordatevi che il timo è indicato in casi di dispepsia e gas intestinali, usalo quindi per rendere maggiormente digeribili le proteine animali.

Altre ricette che ti potrebbero interessare:

















Ricerca personalizzata





Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sulla maglietta per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:


SHARE

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

Archivio Ricette

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti