Pages

Featured Posts

Seguimi in Twitter Seguimi  in Instagram Seguimi in Facebook Seguimi in Pinterest Seguimi in LinkedIn Seguimi in Google+ seguimi  in stumbleupon Sottoscrivi il feed

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

martedì 30 settembre 2014

Sottocoscia di cervo cotto e grigliato con aromi affumicati.

Ingredienti: .

Sottocoscia di cervo:

    1 sottocoscia di cervo neozelandese di circa 1,2 kg
    10ml di olio affumicato
    200g di spinaci
    30 g di pinoli tostati
    50 g di burro
    sale marino

Salsa allo scalogno:

    8g di scalogno
    1 cucchiaino di burro
    1 cucchiaino di olio d'oliva
    1 rametto di rosmarino
    1 cucchiaino di zucchero
    2 cucchiai di aceto balsamico (o aceto balsamico locale)
    150ml di vino rosso
    50ml brodo

Sottocoscia di cervo cotto e grigliato con aromi affumicati_thumb[2]

Coppa di yogurt e panna con salsa di pesche.

Ingredienti: per 4 persone.

250 g di yogurt alla vaniglia
125 g di panna fresca
2 pesche gialle
2 cucchiai di zucchero a velo
1 vaschetta di fragole o di lamponi
8 amaretti o 5 savoiardi
1 cucchiaio di granella di mandorle
cacao in polvere

E’ una versione un po’ più raffinata e ricca dello yogurt con la frutta che avete proposto ai vostri bambini sin da piccoli. Per cambiare un po’, lasciatevi guidare dalla fantasia e sostituite lo yogurt alla vaniglia con yogurt diversi: ai frutti di bosco, alla banana, alle albicocche, alle fragole. Potete poi guarnire con altri frutti a scelta, sia trasformati in purea sia a pezzetti.
Coppa di yogurt e panna con salsa di pesche

lunedì 29 settembre 2014

Tortino di spalla di cervo con fegato d’oca e purè di sedano rapa con tartufo.

Ingredienti: per 4 persone.

Tortino di spalla di cervo con Fois gras d’oca:

    8 fette di fegato d’oca, alte 6 cm
    8 fette di spalla di cervo della Nuova Zelanda, alte 6cm., tagliate con lo stampino
    12 fette di sedano rapa, alte 6cm., tagliate con lo stampino
    80g carne di cervo
    40g scarti di fegato d‘oca
    80g di panna

Salsa ridotta:

    ridurre fino a 20ml: 120ml di vino Porto bianco, 2 scalogni,
    4 bacche di ginepro, 8 grani di pepe nero,
    1 chiodo di garofano e 1 foglia di alloro
    20g di tartufo invernale
    30g di farina
    2 uova
    50gr di pane bianco senza bordi

Purè di sedano rapa:

    400g di sedano rapa
    100ml di latte
    1 limone
    80g di burro
    Noce moscata

Salsa al tartufo:

    500g di ossa di cervo tritate
    100 g di sedano rapa tagliato a pezzi di dimensione di una noce
    100g carote, tagliate in uguali dimensioni
    50g porro tagliato in uguali dimensioni
    100g di cipolle rosse, tagliate in uguali dimensioni
    20g di concentrato di pomodoro
    500ml di vino rosso
    500ml di brodo do selvaggina
    Olio di arachidi per friggere

Spezie:

    Alloro, salvia, chiodi di garofano, pimento, pepe nero
    40g di tartufo invernale
    40g burro freddo

Tortino di spalla di cervo con fegato d’oca e purè di sedano rapa con tartufo

Ragù di cervo con prugne al tè, scalogni e gnocchi di spinaci.

Ingredienti: per 4 persone.

Per le prugne al tè:

    250 g di prugne secche
    375 ml di vino rosso
    350 ml di Porto
    100 ml di tè nero
    65 g di miele di acacia
    1 stecca di cannella
    1 baccello di vaniglia
    Scorza di limone e arancia
    Barattolo di vetro

Per il brodo “Brauner”:

Prima fase:

    Ossa di selvaggina e scarti
    2 cipolle
    2 carote
    2 scalogni
    3 gambi di prezzemolo
    1 pezzetto di porro
    1 rametto di timo
    Foglie di alloro, chiodi di garofano
    10 grani di pepe
    10 semi di coriandolo
    10 bacche di ginepro
    2 cucchiai di aceto di vino rosso
    1 l di vino rosso
    1 spicchio d‘aglio
    Sale

Seconda fase:

    Olio per friggere
    ½ litro di vino rosso
    ½ l marinata (vedere sopra)
    5 grani di pepe
    4 foglie di alloro
    5 bacche di ginepro
    5 funghi
    1 cucchiaino di aceto di vino rosso
    1 L d’ acqua
    ½ cucchiaio di mirtilli rossi
    2 carote, sbucciate e tagliate a dimensione di una noce

Per il ragù di cervo:

    750 g di carne di coscia di cervo della Nuova Zelanda (senza grasso e tendini)
    2 cipolle
    500 ml di vino rosso
    50 ml di aceto di vino rosso

Per il sacchetto delle spezie:

    10 grani di pepe bianco
    1 chiodo di garofano
    5 bacche di ginepro
    foglie di alloro
    1 rametto di rosmarino
    1 rametto di timo
    30 g di burro
    100 ml di brodo di selvaggina
    Bustina da tè

Per gli gnocchi al quark e spinaci:

    100 g di spinaci sminuzzati,
    250 g di fette di pane, senza crosta
    85 g di quark
    70 ml di latte
    90 g di burro morbido
    3 tuorli d'uovo biologici
    3 albumi d’uovo biologici
    Robot da cucina

Zucca:

    500 g di polpa di zucca, grattugiata
    200 ml di brodo vegetale
    ½ cucchiaino di semi di anice
    ½ cucchiaino di semi di finocchio
    ½ stecca di cannella
    ½ baccello di vaniglia
    Sale, pepe e zucchero vanigliato
    Robot da cucina

Ragù di cervo con prugne al tè, scalogni e gnocchi di spinaci

Tataki di cervo con wasabi e salsa di soia.

Ingredienti: per 4 persone.

    400 g di filetto di cervo della Nuova Zelanda
    50 ml di salsa di soia
    50 ml Sake di vino di riso
    1 patata dolce
    200 g di bietola
    Salsa teriyaki (disponibile in negozi asiatici)

Condimento:

    100 ml di succo di lime
    100 ml di succo di limone
    20 ml di salsa di soia
    10 g di wasabi
    80ml d’olio di vinacciolo

Tataki di cervo

Vini e vitigni d’Italia: lo Sciascinoso vitigno rosso molto presente in Campania

Lo Sciascinoso è un vitigno rosso molto presente in Campania dove è conosciuto anche con il nome di Olivella per la forma allungata dell’acino che ricorda appunto le olive. In realtà si possono anche  distinguere due gruppi principali: uno proprio dello Sciascinoso e considerato la vera Olivella, ma questa distinzione si deve più che altro alla pronuncia che varia dalla provincia di Avellino e Salerno rispetto alle altre regioni campane, anche se non è stata fatta ancor chiara luce se queste due distinzioni siano solo linguistiche o dovute ad una differenziazione di ibridi diversi.

Nell'incertezza l'origine di questo vitigno non è ancora stata definita, e servirebbero per prima cosa delle prove del DNA per comprendere se ci siano differenze sostanziali tra Olivella e Sciascinoso.

sciascinoso

domenica 28 settembre 2014

Aguglie fritte e fagioli al vino rosso.

Ingredienti: per 4 persone.

aguglie
farina 00
fagioli
cipolla dorata
vino rosso
alloro
pepe
sale
olio

L'aguglia può essere preparata con tutti i metodi di cottura ma i più diffusi sono la frittura, la griglia, la padella e la crudità. In merito a quest'ultima, si consiglia di valutare con accuratezza le condizioni igieniche del prodotto, in quanto l'aguglia rientra tra le specie ittiche potenzialmente a rischio di contaminazione parassitica.
Aguglie fritte e fagioli al vino rosso

Camoscio con polenta, cipolle e carote.

Ingredienti: per 4 persone.

2 kg di polpa di camoscio
2 cipolle
2 carote
2 gambi di sedano
3 spicchi d’aglio
2 foglie di alloro
4 chiodi di garofano
8 bacche di ginepro
1 rametto di timo selvatico
prezzemolo tritato
2 pezzetti di cannella
1 pomodoro maturo
40 g di farina bianca
50 g di grappa di vino
1 litro e 1/2 di vino rosso corposo
brodo di carne
olio
sale
pepe

Per la polenta:

300 g di farina di segale
1 litro e mezzo di acqua
50 g di burro
sale

Camoscio con polenta

Sfogliatine danesi con asparagi.

Ingredienti: per 4 persone.

300 g pasta di sfoglia
300 g di camembert
500 g di asparagi
noci
erbe aromatiche (timo e salvia)

Per il dressing:

60 ml di olio
3 cucchiai di succo di limone
1/2 cucchiaio di aceto balsamico
1/4 di cucchiaino di zucchero
sale
pepe

Puoi cambiare il formaggio a piacere, utilizzando caprino, ricotta, brie, taleggio. Le istruzioni e le dosi rimangono invariate.

Sfogliatine danesi con asparagi

sabato 27 settembre 2014

Panzanella alla ventresca di tonno.

Ingredienti: per 4 persone.

Per la preparazione:

Pane toscano 400 g
Cipolla rossa 1
Cetriolo 1
Rametto di basilico 1
Pomodori maturi 3
Cuore di sedano 1
Peperone giallo 2 falde
Ventresca di tonno sott'olio 200 g
Capperi sott'aceto 2 cucchiai
Aceto di mele 3 cucchiai
Olio extra vergine di oliva q.b.
Sale q.b.

Un antipasto buonissimo  e particolare: la panzanella alla ventresca di tonno.

Panzanella alla ventresca di tonno

Crostoni con cozze vongole e fagioli zolfini.

Ingredienti: per 4 persone.

Per i crostini:

Vongole già spurgate 300 g
Cozze già pulite 300 g
Fagioli zolfini già lessati100 100 g
Aglio 1 spicchio
Prezzemolo 1 ciuffo
Peperoncino 1
Pane casareccio 8 fette
Olio extra vergine di oliva q.b.
Pepe q.b.

Una ricetta davvero particolare: i crostoni con cozze vongole e fagioli zolfini.

Un piatto unico che certamente vi stupirà.

Crostoni con cozze vongole e fagioli zolfini

Insalatina di cannellini ceci e gamberetti.

Ingredienti: per 4 persone.

Per l'insalatina:

Cannellini già lessati 200 g
Ceci già lessati 200 g
Sedano 1 costa
Gamberetti 300 g
Gherigli di noce già pelati 5
Parmigiano 100 g
Prezzemolo 2 ciuffi
Limone 1
Olio extra vergine di oliva q.b.
Sale e pepe bianco q.b.

Tra le verdure che sono alquanto salutari per l'organismo umano ritroviamo i fagioli cannellini. Bisogna innanzitutto dire che sono ricchi di glucodrine, si tratta in modo particolare di una sostanza in grado di ridurre la glicemia, quindi chi soffre di diabete potrà sicuramente contare sui fagioli cannellini per ristabilire il giusto equilibrio del valore della glicemia.

Insalatina di cannellini ceci e gamberetti

venerdì 26 settembre 2014

Muffin alle fave con salsa allo yogurt.

Ingredienti: per 4 persone.

Farina 180 g
Uova 2
Fave fresche già sgranate 100 g
Latte 100 ml
Olio di semi 2 cucchiai
Pecorino grattugiato 50 g
Lievito per torte salate 10 g
Burro q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Per la salsa allo yogurt
Yogurt greco 200 g
Erba cipollina q.b.
Pepe q.b.

Una ricetta sfiziosa da proporre per un allegro aperitivo primaverile tra amici: muffin alle fave con salsa allo yogurt. Sfiziosi e invitanti, questi muffin salati alle fave sono perfetti anche per il brunch.

Muffin alle fave con salsa allo yogurt

Baccala' fritto con zucca gialla e zucchina.

Ingredienti: per 4 persone.

400 g di baccalà dissalato e asciugato
100 g di farina 00 olio per friggere q.b
500 g di zucca gialla
2 cucchiai di zucchero
1 cucchiaio di aceto di vino bianco
1 zucchina olio
sale e pepe q.b.

In Basilicata, in particolare ad Avigliano, il cosiddetto baccalà alla lucana viene preparato, come da tradizione, con peperoni rossi dolci essiccati e scottati detti cruschi.

In Calabria è molto in voga il baccalà alla cosentina tipico della città di Cosenza e parte della sua provincia preparato da tradizione con patate, olive nere, peperoni, salsa di pomodoro, alloro, prezzemolo, sale e pepe.

Nella cucina tradizionale siciliana viene consumato il baccalà alla siciliana (con pomodori, patate, olive nere, pinoli e uvetta).

Nel Triveneto e nelle altre aree un tempo appartenenti all'antica Repubblica di Venezia il termine "baccalà" (es. baccalà alla vicentina) ancor oggi identifica comunemente lo stoccafisso (merluzzo essiccato) e non il merluzzo salato. L'Italia è il secondo consumatore mondiale di questo prodotto, dopo il Portogallo.

Baccala' fritto con zucca agrodolce e cruditè di zucchina

Turbante di sgombro con lattuga e patate.

Ingredienti: per 4 persone.

Filetti di sgombro 8
Patate 500 g
Lattuga 200 g
Fagioli corallo 300 g
Pomodori rossi 600 g
Sale q.b.
Olio extravergine d'oliva q.b.

Un piatto facile, veloce ed economico: turbante di sgombro con lattuga e patate.

Lo sgombro, ottimo pesce azzurro ricco di omega 3, è un pesce che si presta a molte ricette saporite e gustose. In questo caso lo prepariamo con delle patate lesse, fagioli corallo, lattuga e pomodori. Andiamo a vedere allora come preparare questa ricetta light, salutare ed economica: turbanti di sgombro con lattuga e patate.

Turbante di sgombro con lattuga e patate

Ultime Ricette Pubblicate

I miei preferiti

website counter