Pages

Featured Posts

Seguimi in Twitter Seguimi  in Instagram Seguimi in Facebook Seguimi in Pinterest Seguimi in LinkedIn Seguimi in Google+ seguimi  in stumbleupon Sottoscrivi il feed

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

martedì 9 febbraio 2016

Le Strade dei Vini e dei Sapori della Lombardia: Strada dei Vini e dei Sapori del Garda.

Le Strade dei Vini e dei Sapori della Lombardia sono 12 percorsi enogastronomici che si snodano attraverso l’intero territorio lombardo e guidano il visitatore alla scoperta di prodotti di eccellenza, paesaggi naturali e bellezze artistiche ed architettoniche.

Tutelate dalla Federazione Strade dei Vini e dei Sapori, le Strade sono il punto di accesso al turismo enogastronomico regionale.

Vigneti e cantine sono i grandi protagonisti di questi itinerari, accanto alle altre produzioni di qualità, come l’olio di oliva e tutti i prodotti tipici della Lombardia.

Le-Strade-dei-Vini-e-dei-Sapori-dell[2]_thumb_thumb

Le Strade dei Vini e dei Sapori della Lombardia: Strada del Gusto Cremonese nella Terra di Stradivari.

Le Strade dei Vini e dei Sapori della Lombardia sono 12 percorsi enogastronomici che si snodano attraverso l’intero territorio lombardo e guidano il visitatore alla scoperta di prodotti di eccellenza, paesaggi naturali e bellezze artistiche ed architettoniche.

Tutelate dalla Federazione Strade dei Vini e dei Sapori, le Strade sono il punto di accesso al turismo enogastronomico regionale.

Vigneti e cantine sono i grandi protagonisti di questi itinerari, accanto alle altre produzioni di qualità, come l’olio di oliva e tutti i prodotti tipici della Lombardia.

Le-Strade-dei-Vini-e-dei-Sapori-dell[2]_thumb

Le Strade dei Vini e dei Sapori della Lombardia: Strada dei Vini e dei Sapori Mantovani.

Le Strade dei Vini e dei Sapori della Lombardia sono 12 percorsi enogastronomici che si snodano attraverso l’intero territorio lombardo e guidano il visitatore alla scoperta di prodotti di eccellenza, paesaggi naturali e bellezze artistiche ed architettoniche.

Tutelate dalla Federazione Strade dei Vini e dei Sapori, le Strade sono il punto di accesso al turismo enogastronomico regionale.

Vigneti e cantine sono i grandi protagonisti di questi itinerari, accanto alle altre produzioni di qualità, come l’olio di oliva e tutti i prodotti tipici della Lombardia.

Le-Strade-dei-Vini-e-dei-Sapori-dell[2]

Le Strade dei Vini e dei Sapori della Lombardia: Strada dei Sapori e delle Valli Varesine

Le Strade dei Vini e dei Sapori della Lombardia sono 12 percorsi enogastronomici che si snodano attraverso l’intero territorio lombardo e guidano il visitatore alla scoperta di prodotti di eccellenza, paesaggi naturali e bellezze artistiche ed architettoniche.

Tutelate dalla Federazione Strade dei Vini e dei Sapori, le Strade sono il punto di accesso al turismo enogastronomico regionale.

Vigneti e cantine sono i grandi protagonisti di questi itinerari, accanto alle altre produzioni di qualità, come l’olio di oliva e tutti i prodotti tipici della Lombardia.

Le-Strade-dei-Vini-e-dei-Sapori-dell

lunedì 8 febbraio 2016

Le Strade dei Vini e dei Sapori della Lombardia.

Le Strade dei Vini e dei Sapori della Lombardia sono 12 percorsi enogastronomici che si snodano attraverso l’intero territorio lombardo e guidano il visitatore alla scoperta di prodotti di eccellenza, paesaggi naturali e bellezze artistiche ed architettoniche.

Tutelate dalla Federazione Strade dei Vini e dei Sapori, le Strade sono il punto di accesso al turismo enogastronomico regionale.

Vigneti e cantine sono i grandi protagonisti di questi itinerari, accanto alle altre produzioni di qualità, come l’olio di oliva e tutti i prodotti tipici della Lombardia.

skylinebottiglie

giovedì 4 febbraio 2016

Arancia nel condimento e nell'impasto, per queste tagliatelle speciali.

Ingredienti: per 4 persone

300 g di farina
2 piccole uova
3 arance (meglio se del tipo sanguinelle)
100 g di ricotta
40 g di burro
latte
sale
pepe

Seguiteci e scoprirete una pasta fatta in casa davvero unica.
Abbiamo infatti messo nell'impasto oltre alle uova e alla farina, alcuni ingredienti che la rendono particolarmente saporita.
Otterrete così una pasta ricca e gustosa da accompagnare a un condimento molto semplice e veloce.

tagliatelle_all'arancia

Tagliata di manzo ai porcini con aglio e timo.

Ingredienti: per 4 persone

1 costata di manzo senz'osso di circa 1 kg
600 g di porcini
1,5 dl di panna acida (oppure yogurt, o panna fresca)
20 g di burro
1 spicchio d'aglio
3 rametti di timo
1/2 bicchiere di vino bianco secco
2 cucchiai d'olio extravergine d'oliva
sale
pepe

Se hai una costata molto grossa (di spessore superiore ai 6 cm e di peso superiore al kg), puoi cuocerla completamente nel forno, preriscaldato al massimo, disponendola sulla griglia in dotazione e sistemandoci sotto la placca con un dito d'acqua.
In questo modo, eviterai di sentire l'odore di bruciato quando il grasso della carne colerà durante la cottura.
Per un risultato perfetto, sistema la griglia piuttosto vicina alla resistenza del grill.
Oltre che con i porcini puoi servire la tagliata anche con cipolle rosse di Tropea, affettate molto finemente e cotte, coperte, con poco olio e burro e un goccio di brodo bollente per circa 20 minuti, finché diventeranno quasi trasparenti.

lunedì 1 febbraio 2016

La Cucina di Susana: le 10 ricette più lette e più viste nel mese di Gennaio 2016.

1.- Con RaccontaMela, basta un clic per ottenere l'identikit delle mele.

Con RaccontaMela, basta un clic per ottenere l'identikit delle mele.

Quante volte, davanti al banco della frutta, ci siamo interrogati sull'origine e sulle caratteristiche dei prodotti in vendita? Le mele esposte catturano spesso la nostra attenzione con i loro colori e il profumo che sprigionano, ma cosa sappiamo di loro? In risposta a questi interrogativi di noi consumatori, le Mele Val Venosta lanciano il servizio chiamato "RaccontaMela" e che ci permette,

Leggi il resto della ricetta ... »

Con RaccontaMela, basta un clic per ottenere l'identikit delle mele.

Quante volte, davanti al banco della frutta, ci siamo interrogati sull'origine e sulle caratteristiche dei prodotti in vendita? Le mele esposte catturano spesso la nostra attenzione con i loro colori e il profumo che sprigionano, ma cosa sappiamo di loro?

In risposta a questi interrogativi di noi consumatori, le Mele Val Venosta lanciano il servizio chiamato "RaccontaMela" e che ci permette, utilizzando semplicemente uno smartphone, di aprire una vera e propria finestra sulla valle e conoscere in  pochi istanti le varie fasi di produzione, le curiosità e le caratteristiche delle diverse varietà di mele.

raccontamela-653x360

domenica 31 gennaio 2016

Pizza agli scalogni con pancetta affumicata.

Ingredienti: per 4 persone
500 g di pasta per pizza
350 g di scalogni
80 g di pancetta affumicata tagliata a fettine
salvia
olio extravergine d'oliva
sale
pepe
RICETTA BASE PER LA PIZZA
Per 4-5 pizze. Disponete a fontana 500 g di farina bianca con un pizzico di sale, versate al centro 25 g di lievito di bir­ra sciolto in poca acqua tiepida, 2 cucchiai d'olio extraver­gine d'oliva e impastate. Aggiungete poco alla volta 1 bic­chiere d'acqua per ottenere una pasta consistente. Lavoratela energicamente per una decina di minuti, fatene una palla, ungetela d'olio e lasciatela lievitare, coperta con un canovaccio, per 1 ora circa.


pizza_agli_scalogni
Preparazione: 50’

  • Tagliateli a spic­chi e fateli appassire per qualche minuto in un filo d'olio con un pizzico di sale, una macinata di pepe e foglie di salvia.
  • Con le mani lavorate la pasta per qualche minuto,quindi stendetela con il matterello e mettetela in una teglia unta d'olio.
  • Punzecchiate la superficie della pasta con una forchetta e distribuitevi sopra gli scalogni con tutto il loro condimento e le fettine di pancetta che avre­te fatto rosolare a fuoco vivo.
  • Cuocete in forno già caldo a 220 °C per 20-25 mi­nuti e servite.
  • Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

    Nidi di tagliolini fritti con verdure miste.

    Ingredienti: per 4 persone
    pasta ai tuorli d'uovo g 500
    verdure miste a julienne: asparagi, zucchine, carota, in tutto g 300

    zucchero
    burro
    aceto
    olio
    sale
    I tagliolini (o taglierini) sono una varietà di pasta all'uovo tipica della cucina italiana inserita nell'elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali delle regioni Molise e Piemonte (dove sono meglio conosciuti col nome piemontese di tajarin).
    La larghezza del taglio (circa 2-3 mm) li pone tra i più sottili capellini e le più larghe tagliatelle. Hanno sezione piatta ed una lunghezza simile agli spaghetti; lo spessore deve essere inferiore al millimetro. È una pasta di veloce cottura, soprattutto se usata fresca, e si sposa bene con sughi leggeri, con pesce, condimenti delicati o in bianco o addirittura in brodo.




    nidi_di_tagliolini_fritti

    Un viaggio alla scoperta dei sapori, dei profumi e delle dolcezze della cucina australiana.

    La cucina australiana nasce dall'unione delle tradizioni culinarie dei coloni, prevalentemente di origine inglese, riadattate per sfruttare al meglio i prodotti del territorio.

    L'Australia è un'isola grande 25 volte l'Italia e con soli 27 milioni di abitanti, di cui 50000 aborigeni, gli abitanti autoctoni. Presenta ad ovest un grande altipiano prevalentemente desertico, una vasta depressione nell'area centrale e una grande catena montuosa che circonda la zona orientale. Il clima è umido e caldo a nord, temperato a sud, caldo e arido altrove.

    L'Australia fu inizialmente utilizzata dagli inglesi come colonia penale, ma dalla metà dell'Ottocento ha vissuto un forte flusso immigratorio dai paesi anglosassoni che ha cambiato in modo drastico la vita e l'economia dell'isola.
    australia-map

    Scalogni in agrodolce con peperoncino, pinoli e uvetta.

    Ingredienti: 2 vasetti da 1/2 l ca.
    1 kg di scalogni
    1 limone
    4 cucchiai di olio extra vergine
    1 peperoncino
    1 foglia di alloro
    2 cucchiai di zucchero
    1l di aceto bianco
    2 cucchiai di pinoli
    2 di uvetta
    sale
    IL TRUCCO:
    Chiudete i vasetti solo quando scalogni e liquido sono freddi. Solo così non si forma condensa sui coperchi e la conservazione è perfetta.



    scalogni_in_agrodolce

    Pomodori sterilizzati, con aglio, basilico, cipolloni e maggiorana.

    Ingredienti: 4 vasetti da 1/4 l ca.
    4 kg di pomodori perini maturi
    2 spicchi di aglio
    basilico
    4 cipolloni
    maggiorana
    8 cucchiai di olio extra vergine
    1 cucchiaino di zucchero
    sale
    IL TRUCCO:
    Ponete sul fondo della casseruola e tra un vasetto e l'altro degli stracci oppure dei giornali ripiegati, in modo che, durante l'ebollizione, i vasetti non si urtino uno con l'altro e non rischino di rompersi.



    pomodori sterilizzati

    Un viaggio alla scoperta dei sapori, dei profumi e delle dolcezze della cucina tailandese.

    La cucina tailandese è molto speziata e predilige i contrasti tra sapori diversi, agrodolce, dolce-salato, ecc.; i cibi thailandesi variano da regione a regione.

    Cucina tipica del Nord della Thailandia, la cucina Lanna e' il risultato, come l'omonima cultura, delle influenze delle tradizioni dei paesi confinanti, in particolare quella Birmana e quella indiana.

    Come la cultura, caratterizzata dalle danze ritmiche e dai tessuti caratteristici e dall'artigianato, anche la cucina grazie all'impiego di prodotti tipici come il curcuma, i semi di finocchio, il pesto di varieta' di peperoncino, la cotenna di maiale fritta nonche' vari tipi di curry (di cui i piu' noti sono l'Hang Lay ed il Prikaeng Deng) risulta caratteristicamente elaborata e al tempo stesso intensa e delicata.



    thailand-map

    Ultime Ricette Pubblicate

    I miei preferiti