}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » , , , » Secondi piatti di Natale: Tacchino ripieno perfetto per stupire con una ricetta molto golosa.

Secondi piatti di Natale: Tacchino ripieno perfetto per stupire con una ricetta molto golosa.

Pubblicato da Maia Susana Diaz il martedì 19 dicembre 2017 | 14:11:00

Il tacchino ripieno è una ricetta molto gustosa, perfetta da presentare per un ricco pranzo della domenica o quando si hanno ospiti e li si vuole stupire con una ricetta molto golosa.

È un piatto che ci rimanda alla tradizione americana, poiché lì viene consumato per festeggiare il Ringraziamento, diventando un piatto molto scenografico che porta in tavola tutto il gusto della festa.

Il tacchino ripieno è una ricetta abbastanza difficile, ma è soprattutto lunga. Con un po’ di pazienza e seguendo pochi e semplici accorgimenti, si realizza bene e dona una soddisfazione molto golosa e appetitosa.

É un piatto scenografico che stupisce sia per l’aspetto che per il sapore, ricco ed accattivante.




La ricetta.

In questa pagina troverete la ricetta per preparare il tacchino ripieno, tra gli ingredienti necessari per la sua preparazione troverete anche lo speck e il burro.

Leggi anche: Raccolta giornaliera di ricette con le migliori proposte dedicate alle festività natalizie.

Ingredienti.

 Per 8 persone

1 tacchino da 3-4 kg
450 g di burro
2 cucchiaini di timo fresco tritato
2 cucchiai di rosmarino fresco tritato
5 cucchiai di salvia fresca tritata
500 ml di brodo di pollo
500 ml di vino bianco secco
1 l di brodo di tacchino
500 g di pane bianco
500 g di pane integrale
4 cipolle bianche piccole
3 coste di sedano
1 l di brodo vegetale
sale e pepe
prezzemolo tritato
100 g di speck
500 g di castagne precotte


Preparazione.

 60′
  • Per preparare il tacchino ripieno prendete il tacchino e passatelo sulla fiamma per togliere i residui di penne, quindi lavatelo con acqua fredda ed asciugatelo.
  • Scaldate il brodo di pollo insieme al vino e a 125 g di burro, poi prendete altri 125 g di burro e uniteli a 2 cucchiai di salvia, ai 2 cucchiai di rosmarino e ai 2 cucchiai di timo, quindi salate e pepate, mescolando con cura il tutto.
  • Con delicatezza e facendo attenzione, sollevate la pelle e massaggiate con il composto tutta la carne; fate lo stesso con la pelle.
  • Tagliate il pane a cubetti piuttosto piccoli, quindi distribuiteli su una placca da forno e fate tostare a 180° per 10 minuti.
  • Fondete il burro avanzato, poi mondate la cipolla e tritatela finemente quindi unitela al burro e fate appassire dolcemente.
  • Mondate e lavate il sedano, tagliatelo a cubetti molto piccoli ed unitelo alla cipolla, quindi fate insaporire per 10 minuti; unite la restante salvia e fate cuocere per 5 minuti.
  • Tagliate a fettine sottili lo speck, quindi tenete da parte.
  • Trasferite tutto in una ciotola molto grande; unite il pane, le castagne, il brodo di tacchino e il prezzemolo lavato, asciugato e tritato finemente, unite anche lo speck precedentemente preparato e mescolate il tutto amalgamando bene i sapori.
  • Farcite il tacchino con il composto appena preparato (tenete momentaneamente da parte la farcia avanzata).

Secondi piatti di Natale facili e veloci: Salmone al forno con patate lesse y crema di certosa all'arancia.Twitta

Cottura.


180′
        • Chiudete il tacchino con degli spiedini di legno, quindi legate le zampe e ponete le ali sotto al corpo; adagiatelo su una teglia ricoperta da carta forno.
        • Quindi infornate per 20 minuti a forno caldo a 215°, bagnando con un pennello da cucina con la miscela di brodo e vino preparata precedentemente.
        • Trascorsi i 20 minuti, abbassate la temperatura a 180° e continuate la cottura per 2 ore, bagnando ogni mezz’ora con la miscela.
        • Trascorse le 2 ore, disponete ai lati del tacchino, la farcia avanzata e cuocete ancora per 30 minuti.
        • Una volta pronto, togliete dal forno e fate intiepidire per 30 minuti, quindi ponete il tacchino e la farcia su di un piatto da portata, eliminate lo spago dalle zampe e servite.

        Consigli.

          Ecco i nostri consigli per portarlo in tavola senza difficoltà: la caratteristica principale di questa ricetta è il ripieno che può essere variato secondo i vostri gusti con l’aggiunta di salsiccia, funghi, prugne o fette di mele, come vuole la cucina americana. 

          Dopo la farcitura, dovrete richiudere il tacchino con degli stecchini oppure utilizzando un ago e dello spago da cucina, in modo tale che il ripieno non fuoriesca. 

          Dopo la cottura, potrete insaporire il tacchino preparando una deliziosa salsa di accompagnamento utilizzando il fondo di cottura. 

          Ecco il procedimento: versate i succhi di cottura in una brocca e aspettate che il grasso venga in superficie, separandosi dalla parte liquida. 

          Mettete da parte il grasso e scaldate in un tegame un po’ di burro, olio extravergine d’oliva ed erbe aromatiche. 

          Aggiungete un cucchiaio di grasso e di farina e mescolate. 

          Unite anche il succo e diluite con un bicchiere di vino bianco. Portate il composto ad ebollizione, mescolandolo continuamente fino ad ottenere una consistenza densa.





              Curiosità.

              Il tacchino ripieno in America è la portata principale del menù del Giorno del Ringraziamento (in americano Thanksgiving): il tacchino intero viene portato in tavola e poi, sia il petto che le altre parti, vengono tagliate a fette e servite.

               In Italia questa preparazione ben si adatta alle feste natalizie. 
              Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

              CONDIVIDI

              A proposito di: Maia Susana Diaz

              Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

              2 commenti :

              Archivio Ricette

              vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

              Random Ricette

              I miei preferiti