}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » » Crostata di cachi con mela e limone.

Crostata di cachi con mela e limone.

Pubblicato da Maia Susana Diaz il domenica 14 febbraio 2016 | 22:20:00

Ingredienti: per 6 persone


2 uova
190 g di zucchero
80 g di mandorle spellate tritate
200 g di carote grattugiate
230 g di farina 00
50 ml d’olio di semi
70 ml di latte
1 bustina di lievito in polvere
1 bustina di vanillina

I cachi sono una fonte di vitamine, con particolare riferimento alla vitamina C, che contribuisce a rafforzare il nostro organismo e il sistema immunitario per affrontare e prevenire i tipici malanni di stagione.

Hanno proprietà lassative e diuretiche. I cachi sono frutti ricchi di fibre che contribuiscono a migliorare la regolarità intestinale. Le fibre sono utili anche per aiutare il nostro organismo a liberarsi dalle tossine.

La loro ricchezza d’acqua li rende un frutto utile a reidratare l’organismo e nello stesso tempo a stimolare la diuresi. Una caratteristica molto utile per chi desidera scegliere un’alimentazione ricca di cibi che lo aiutino a depurarsi.

camille_thumb[2]

Preparazione: 20’

Cottura: 40’

  • Sbucciate la mela, eliminate il torsolo e af­fettatela fine.

  • Mettetela in una casseruola e cuocetela per 10 minuti circa, coper­ta, con un cucchiaio di ac­qua, uno di zucchero e un pizzico di vaniglina, finché sarà ridotta in purè.

  • Sbucciate i cachi, tagliate la polpa a pez­zi, mettetela nel frullatore insieme con lo zucchero ri­masto, la scorza del limone lavata e grattugiata e il suc­co di mezzo agrume filtra­to.

  • Quando avrete ottenu­to una crema omogenea, incorporatela al purè di mele preparato.

  • Scaldate il forno a 180°.

  • Stendete la pasta con il matterello in un disco e con questo fodera­te uno stampo di 24 cm im­burrato.

  • Coprite la pasta con il composto di cachi e con i ritagli formate delle strisce che disporrete a gra­ta sulla superficie.

  • Mettete la crostata nel forno caldo e cuocetela per circa 30 mi­nuti.

  • Sformatela, lasciatela raffreddare (possibilmente su una gratella) e servite.

  • Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
    CONDIVIDI

    A proposito di: Maia Susana Diaz

    Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

    0 commenti :

    Posta un commento

    Archivio Ricette

    vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

    I miei preferiti