}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » , » Nidi di tagliolini alle alici.

Nidi di tagliolini alle alici.

Pubblicato da Maia Susana Diaz il venerdì 5 agosto 2011 | 20:20:00

nidi_di_taglioni_alle_alici


Ingrediente Principale: Tagliolini - Alici - Pomodori - Finocchio selvatico
Ricetta per persone n.
4

Note:
420 calorie a porzione

Ingredienti
320 g di tagliolini
600 g di alici
400 g di pomodori
100 g di finocchietto selvatico
50 g di uvetta sultanina
30 g di pinoli
1 cipolla
7 cucchiai di olio di oliva
sale, pepe

Preparazione: 25' + 25' cottura
  • Pulite le alici eliminando la testa e le i interiora.
  • Apritele a libro, diliscatele, lavatele, asciugatele e spezzettate.
  • Trita­te la cipolla.
  • Fate ammorbidire l'uvetta in acqua tiepida, poi scolatela e strizzatela.
  • Scottate per un istante i pomodori in acqua bollente, poi scolateli, pela­teli, eliminate i semi e l'acqua di vegeta­zione e tagliate la polpa a pezzetti.
  • In una padella, fate tostare i pinoli.
  • In un'altra padella, fate scaldare l'o­lio e soffriggetevi la cipolla.
  • Unite le alici, i pomodori, sale e pepe e fate insaporire il tutto.
  • Aggiungete l'uvetta e lasciate cuocere per dieci minuti.
  • Unite i pinoli tostati, mescolate e togliete dal fuoco.
  • Pulite, lavate, asciugate e spezzetta­te il finocchietto.
  • In una pentola, portate a ebollizione abbondante acqua salata; tuffatevi il finocchietto e i taglioli­ni e lessateli al dente. Scolateli.
  • Rovesciate i tagliolini al finocchietto in una insalatiera e conditeli con il resto dell'olio.
  • Suddivideteli in quattro piatti e infilate al centro di ciascuna por­zione un forchettone di legno.
  • Arrotolate la pasta sul forchettone per formare i nidi.
  • Sfilate il forchettone e riempire il centro rimasto vuoto con il sugo prepa­rato.
  • Servite con il resto del sugo a parte


Vino consigliato: Trebbiano d'Abruz­zo, un bianco dal profumo di agrumi.


Il Trebbiano d'Abruzzo è un vino DOC la cui produzione è consentita nelle province di Chieti, L'Aquila, Pescara e Teramo.

Caratteristiche organolettiche:

* colore: giallo paglierino intenso;
* odore: caratteristico con profumo intenso e delicato;
* sapore: asciutto, vellutato, armonico con retrogusto gradevolmente mandorlato.


Abbinamenti consigliati:

Pesce, maccheroni alla chitarra in bianco, pasta in bianco, risotti in bianco, tacchino e carni bianche in genere.


 

Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sulla maglietta per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

CONDIVIDI

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

Archivio Ricette

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

Random Ricette

I miei preferiti