}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » , » Agnello ai carciofi, borlotti e ceci una ricetta leggera, sostanziosa e digeribile.

Agnello ai carciofi, borlotti e ceci una ricetta leggera, sostanziosa e digeribile.

Pubblicato da Maia Susana Diaz il venerdì 19 gennaio 2018 | 16:07:00

La carne d’agnello prende il posto d’onore sulla tavola degli italiani nei giorni di Pasqua, quando appare in tante ricette diverse a seconda delle regioni, ma in realtà dovrebbe far parte della tua alimentazione durante tutto l’anno, come alternativa ad altri tipi di carni bianche, quali pollo o tacchino.

Perché la carne d’agnello è leggera, sostanziosa e digeribile e, se stai attento a scegliere quella proveniente da allevamenti di piccola e media grandezza, con una tradizione zootecnica importante alle spalle  – come quelli dell’Abruzzo, regione da sempre votata alla pastorizia e all’allevamento delle pecore – ti assicurerai gusto, salute e, perché no, anche rispetto e tutela di territori che lottano per mantenere le proprie tipicità.



agnello-ai-carciofi-borlotti-e-ceci

La ricetta.

Ceci italiani corposi e pieni di gusto sono ricchi di vitamine, fibre e sostanze essenziali per il nostro organismo.

Leggi anche: Come preparare le frittelle di ricotta buone per essere mangiate in tutte le occasioni.

Ingredienti.

Per 4 persone

1 scatola di borlotti (400g),
1 scatola di ceci (400g),
16 costolette di agnello
4 carciofi
3 cipollotti rossi
olio evo
rosmarino
vino bianco
sale e pepe


Come preparare la mousse di salmone, antipasto di mare veloce e sfizioso.Twitta

Cottura.

25′

  • Pulite i carciofi e i cipollotti.
  • In una padella rosolate i carciofi e i cipollotti con dell'olio evo, salate e pepate.
  • In un'altra padella rosolate le costolette da ambo i lati con dell'olio e del rosmarino, salate.
  • Poi aggiungete i Borlotti e i Ceci Valfrutta e sfumate con del vino bianco.


Cottura.

25′

  • Portate le costolette a cottura aggiungendo dell'acqua se necessario.
  • Servite ricoprendo le costolette con il loro fondo di cottura.



Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google, Linkedin, Instagram o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

CONDIVIDI

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

Archivio Ricette

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

Random Ricette

I miei preferiti