}
Ricette facili e veloci , ma anche creative
Il meglio della Cucina Italiana
+ 5.000 ricette deliziose.
Home » , » More di Gelso cotte, ricetta tipica della cucina brianzola.

More di Gelso cotte, ricetta tipica della cucina brianzola.

PUBBLICATO DA Maia Susana Diaz on venerdì 16 settembre 2016 | 14:37:00

Ingredienti: per 4 persone

More di gelso (Morus rubra): 500 g
Succo di 4 limoni: 100 g
Zucchero: 3 cucchiai

Il gelso è un albero tipico del paesaggio brianzolo, un tempo largamente diffuso giacché le sue foglie erano alimento prelibato delle larve dei bachi da seta.
Come succede sovente nelle economie più semplici, le more di gelso (altrimenti dette moroni) divennero presto un frutto impiegato nella piccola gastronomia contadina, tanto a crudo (condite con succo di limone per modularne il gusto troppo dolciastro e stucchevole), quanto cotte.

Delle due varietà note (morus alba e morus nigra), quest'ultima è la più adatta agli usi gastronomici, essendo meno dolciastra, più succosa e acida.
Il suo colore rosso scuro è dovuto al peculiare contenuto in sostanze fenoliche della categoria degli antociani.

Come tutte le more e i frutti di bosco, è molto ricca in vitamina C e vitamine del gruppo B. La sua maturazione è rapida, cosicchè l'uso migliore è quello di confezionare confetture o sciroppi.
Ormai scomparsa (essendo abbandonata la coltura del gelso) dagli usi gastronomici, non viene praticamente più commercializzata: soltanto a Napoli, rimane traccia della tradizionale vendita delle more di gelso adagiate nelle foglie, per mantenerle fragranti e profumate, accompagnata dal grido musicale del gelsaio.

more-di-gelso-cotte

Leggi anche: Insalata del campanone con Salame Brianza DOP.

Preparazione: 20’

  • Mettere le more in un tegame di terracotta.
  • Portarle all'ebollizione, rimescolando col cucchiaio di legno.
  • Versare lo zucchero ed il succo di limone;.
  • Versare in una zuppiera e coprire affinchè facciano un po' di sugo.
  • Mettere al fresco e servire.

Varianti:
invece delle more scure, si possono impiegare le more bianche (morus alba sativa), che sono un po' più insipide.
Le more di gelso cotte si servono con gallette, fette di dolci induriti, biscottini.

Il vino di accompagnamento deve essere liquoroso: Moscato secco o dry dell'Oltrepò o San Martino della Battaglia.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
SHARE

A proposito di: Maia Susana Diaz

Ho deciso di aprire questo blog, per condividere insieme ad altre persone la passione che ho per la cucina, da qui il titolo del blog, non mancheranno ricette classiche, rivisitate, personali e cercherò di spaziare il più possibile. Le ricette che troverete rispecchiano il mio quotidiano, spero di riuscire per quanto sia la mia modesta esperienza di poter esservi utile nei miei consigli, perchè qualunque cosa decidiate di fare, la cucina richiede tempo, amore e passione.

0 commenti :

Posta un commento

vini, vitigni, Italia, barolo, lambrusco, chianti, dolcetto Calabria, ricette, cucina, gastronomia cucina calabrese, piatti tipici, mustica, ricette cucina, gastronomia cucina calabrese, dolci, dessert, ricette, cucina cucina siciliana, ricette, gastronomia cannoli, pasticceria siciliana, ricette, cucina ricette, cucina ligure, gastronomia, pesto cucina norvegese, ricette cucina, primi, secondi, dolci, dessert paella valenciana, ricette cucina, Spagna, primi, secondi ricette cucina piemontese, bagna cauda, primi, secondi, dolci

I miei preferiti